ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Atletica, Europei a squadre 2017. 1^ giornata: sette azzurri in finale
Atletica, Europei a squadre 2017. 1^ giornata: sette azzurri in finale

Atletica, Europei a squadre 2017. 1^ giornata: sette azzurri in finale

Si alza il sipario sui Campionati Europei a squadre 2017 di atletica leggera di scena a Lille Metropole, in Francia. La prima delle tre giornate di gare è dedicata alle qualificazioni e l’Italia raggiunge le finali con sette atleti. Ecco il resoconto completo.

Il miglior risultato in chiave azzurra arriva dai 400 metri maschili, dove Davide Re fa registrare il miglior tempo delle batteria (45.85), a soli sei centesimi dal personale, vale a dire il 45.79 realizzato appena due settimane fa a Ginevra. Nella classifica dei tempi complessivi, alle sue spalle si piazza il britannico Cowan, vincitore della prima batteria in 46.04.

Secondo crono di giornata per Yadis Pedroso, che vince la propria batteria dei 400 ostacoli donne in 56.29, venendo superata solo dalla britannica Doyle nella prima batteria. Passa il turno anche, nella stessa gara al maschile, Jose Bencosme, chiamato in extremis dal direttore tecnico Elio Locatelli per sostituire l’infortunato Mario Lambrughi: il suo 50.42 vale il terzo crono complessivo.

Bene Maria Benedicta Chigbolu nei 400 metri: il tempo di 52.64 rappresenta il sesto assoluto, mentre a comandare la prova è l’ucraina Olha Zemlyak, finalista olimpica a Rio 2016, che corre in 51.70. Il vento a favore spinge Lorenzo Perini nei 110 ostacoli: non era facile, dal momento che in gara figurano grandi specialisti come l’argento olimpico Ariel Ortega, ma il ventitreenne azzurro si comporta bene e finisce in 13.77.

Passano il turno, infine, due sprinter: al maschile c’è Federico Cattaneo, che corre i 100 metri in 10.54, sesto tempo assoluto nella gara finora comandata dal britannico Aikines; al femminile c’è Audrey Alloh, che chiude in 11.70 valevole per il ripescaggio. In quest’ultima gara, arrivano le pesanti squalifiche per l’ucraina Povh e per la polacca Swoboda, che si traducono in zero punti per le rispettive nazionali.

Non passano il turno, invece, la primatista italiana dei 100 ostacoli Veronica Borsi (13.61), il duecentista Antonio Infantino (21.29) e la duecentista Irene Siragusa (23.99).


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*