ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Campionati nazionali 2017: il resoconto delle gare in linea [parte 1]
Campionati nazionali 2017: il resoconto delle gare in linea [parte 1]

Campionati nazionali 2017: il resoconto delle gare in linea [parte 1]

Fabio Aru è campione d’Italia 2017. E negli Altri Paesi? Ecco il resoconto di ciò che è accaduto nelle prove in linea dei vari campionati nazionali disputati. Clicca qui per la seconda parte.

Gara avvincente in Spagna, di scena sul circuito di Leon: cinque i corridori a giocarsi il titolo – Jesús Ezquerra (Sporting-Tavira), Ion Izagirre (Bahrain-Merida), Lluis Más (Caja Rural-Seguros RGA) e la coppia della Movistar formata da Jesús Herrada e Alejandro Valverde – e ad avere la meglio è il gioco di squadra di questi ultimi due, con Herrada che allunga nel finale e si consacra per la seconda volta campione di Spagna (la prima nel 2013) proprio davanti al suo illustre compagno e a Izagirre.

In Portogallo Ruben Guerreiro completa il suo personale triplete aggiudicandosi, dopo il titolo juniores e quello under 23, anche la prova professionisti: sul traguardo di Gondomar vengono preceduti Rui Vinhas (W52-FC Porto) e Ricardo Vilela (Manzana Postobon), mentre il campione a crono Domingos Goncalves cade quando è in testa alla gara e deve rinunciare al bis.

Oliver Naesen è il campione nazionale del Belgio: il talentuoso corridore della Ag2R La Mondiale regola ad Anversa un ristretto gruppo di corridori, tra cui Sep Vanmarcke (Cannondale-Drapac) e Jasper Stuyven (Trek-Segafredo), rispettivamente secondo e terzo. Nessuna sorpresa in Lussemburgo, dove Bob Jungels (Quick Step Floors) concede il poker tagliando il traguardo in solitaria, con Alex Kirsch (WB-Veranclassic-Aqua Protect) e Ben Gastauer (AG2R La Mondiale) che salgono sugli altri gradini del podio. Uno sprint decide il titolo dei Paesi Bassi: primo Ramon Sinkeldam (Team Sunweb) davanti a Wouter Wippert (Cannondale-Drapac) e Dylan Groenewegen (LottoNL-Jumbo), il campione uscente.

Si assegnano sulla stessa prova i titoli in Repubblica Ceca e Slovacchia: nel primo caso si laurea campione Zdenek Stybar (Quick Step Floors) ad avere la meglio su Josef Cerny (Elkov-Author). In terza posizione, primo slovacco, ecco Juray Sagan (Bora-Hansgrohe), che per il secondo anno di fila vince davanti a suo fratello Peter e ad Erik Baska, entrambi suoi compagni di squadra. La Bora ha la meglio anche in Austria grazie a Gregor Mühlberger, che si impone davanti al suo compagno Lukas Pöstlberger, primo nel 2012, e soprattutto in Germania con il guizzo di Marcus Burghardt davanti al suo compagno Emanuel Buchmann e a John Degenkolb (Trek-Segafredo).

Podio interamente targato Bmc in Svizzera, dove Silvain Dillier è primo in solitaria davanti ai compagni Stefan Kueng e Kilian Frankiny. In Bielorussia il nuovo campione nazionale in linea è Nikolai Shumov, in forza al team under 23 italiano Delio Gallina Colosio Eurofeed. Arriva un successo anche per la Nippo-Vini Fantini grazie ad Eduard Grosu, nuovo campione di Romania.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*