ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Confederations Cup, 3ª giornata: Germania-Camerun 3-1, campioni del mondo a rapporto
Confederations Cup, 3ª giornata: Germania-Camerun 3-1, campioni del mondo a rapporto
Germania Confederations Cup 2017. fifa.com

Confederations Cup, 3ª giornata: Germania-Camerun 3-1, campioni del mondo a rapporto

Campioni del mondo a rapporto della Confederations Cup: non poteva mancare in semifinale, la Germania; ci va dopo il 3-1 al Camerun, ora il Messico. Löw fa 100.

100 su 150, ossia 2 su 3: sono i numeri mostruosi di Joachim Low, commissario tecnico della nazionale tedesca che ha raggiunto oggi le 150 presenze sulla panchina della Germania collezionando al contempo pure la 100esima vittoria in carriera da selezionatore. Bottino niente male, nella partita che consegna alla Mannschaft la semifinale della Confederations Cup contro il Tricolor.

I protagonisti del pomeriggio di Sochi sono due: Kerem Demirbay e Timo Werner. Sono loro a stendere di fatto i Leoni Indomabili cui non basta il gol della bandiera e dell’orgoglio firmato da Aboubakar. La Germania centra così la semifinale col Messico e va a caccia di una finale inedita, visto che non ha mai disputato l’atto conclusivo della Confederations Cup.

Il Camerun prova timidamente a mettere il muso avanti, con la Germania che nella prima ventina di minuti lascia bellamente fare. Poi i tedeschi decidono di svegliarsi con un piazzato di Emre Can che va poco non di molto; poco dopo occasione clamorosa per Kimmich che si prostra a terra per raccogliere il cross di Plattenhardt ma clamorosamente non trova la porta.

Nel finale di tempo gli africani ricacciano avanti la testa: clamoroso il contropiede non sfruttato da Bassogog; poco dopo ter Stegen deve impegnarsi non poco per togliere il tiro di Zambo Anguissa destinato sotto la traversa.

La partita scoppia definitivamente nella ripresa. Al 48’ Julian Draxler serve Demirbay, botta terrificante del centrocampista dell’Hoffenheim e palla sotto all’incrocio di Ondoa. La porta del Camerun torna ancora a tremare sulle incursioni di Werner, Kimmich e ancora Werner, poi i Leoni di Hugo Broos provano a farsi rivedere con Aboubakar e Ngamaleu, ma al 64′ restano in 10

Qui bisogna fare ancora una parentesi sulla VAR, disastrosa anche stavolta ossia per la seconda volta su tre partite di Confederations Cup disputate dai camerunensi: nella ripresa, dopo aver chiesto il consulto della Video Assistant Referee, l’arbitro Roldan espelle ingiustamente Siani per una presunta entrata sul ginocchio di Emre Çan, ma Siani è l’uomo sbagliato; solo successivamente, nell’imbarazzo generale, l’arbitro torna sui propri passi e caccia Mabouka. È l’ennesimo fallimento della tecnologia al servizio del calcio: i dubbi sul suo utilizzo restano.

A quel punto per la Germania è un gioco da ragazzi mettere in ghiaccio la partita. Ci pensa Werner che raddoppia in tuffo di testa su preciso cross di Kimmich. Aboubakar prova a riaccendere le residue speranze camerunesi al 78’ battendo ter Stegen, ma non è che un fuoco di paglia spento ancora da Werner, che fa doppietta personale e 3-1 su assist perfetto di Henrichs. Solo Ondoa evita l’imbarcata nel finale ai suoi. Poco male: la Germania avanza e se la vedrà col Messico.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*