ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Atletica, Campionati Italiano Assoluti Trieste 2017: risultati 1^ giornata
Atletica, Campionati Italiano Assoluti Trieste 2017: risultati 1^ giornata

Atletica, Campionati Italiano Assoluti Trieste 2017: risultati 1^ giornata

Sono in corso a Trieste i Campionati Italiani Assoluti 2017 di atletica leggera. Dopo la prima giornata dedicata alle qualificazioni, il sabato è stato la volta dell’assegnazione dei primi titoli. Tanti i big del panorama italiano assenti, vediamo dunque chi si è aggiudicato le varie prove: ecco tutti i risultati della 1^ giornata di finali.

100 metri uomini. Federico Cattaneo si laurea campione italiano della gara regina imponendosi in 10.24 davanti a Gaetano Di Franco (10.36) e Giovanni Galbieri (10.37).

100 metri donne. Irene Siragusa conquista il titolo in 11.35 davanti ad Anna Bongiorni (11.39, primato personale) e Audrey Alloh (11.58).

400 metri uomini. Davide Re, già in evidenza ai recenti Europei a squadre, vince in 46.07 davanti al promettente junior Vladimir Aceti (46.40) e a Marco Lorenzi (46.57).

400 metri donne. Maria Benedicta Chigbolu vince la gara, secondo pronostico, in 52.31 davanti a Maria Enrica Spacca (52.95) e Raphaela Lukudo (53.03, primato personale).

800 metri uomini. Successo per Stefano Migliorati in 1.49.85, cinque centesimi meglio del secondo classificato Mattia Moretti (1:49.90). Terzo Enrico Riccobon (1:50.39).

800 metri donne. Facile vittoria di Yusneysi Santiusti in 2:02.80 davanti a Irene Baldessari (2:03.66) ed Eleonora Vandi (2:04.02).

110 ostacoli uomini. Lorenzo Perini tricolore in 13.54 davanti ad Hassane Fofana (13.81) e Simone Poccia (13.89).

100 ostacoli donne. Micol Cattaneo arriva al primato stagionale in 13.20 battendo la giovane Nicla Mosetti (13.60) e Veronica Borsi, che proprio con Cattaneo condivide la miglior misura italiana dell’anno.

5000 metri uomini. Marco Salami primo in 14:06.69 su Said El Otmani e Stefano Guidotti (entrambi a 14:06.91).

5000 metri donne. Valeria Roffino vince in 16:30.47 davanti a Barbara Bressi (16:34.69) e Chiara Spagnoli (16:34.72).

Salto in lungo uomini. Filippo Randazzo vince in 7.96 la sfida con  Kevin Ojiaku (7.88). Terzo Stefano Tremigliozzi (7.78).

Salto in lungo donne. Laura Strati prima in 6.59 davanti a Tania Vicenzino (6.22) e Carol Zangobbo (6.06).

Salto con l’asta uomini. Il trentaseienne Giorgio Piantella vince il quindicesimo titolo, conquistato con un pur modesto 5.40. Sul podio dietro di lui Claudio Stecchi (5.30 alla prima) e Claudio Sinno (5.30 alla seconda).

Salto in alto donne. Assente Alessia Trost, è Erika Furlani a vincere con la misura di 1.88 (inutili i successivi tentativi di saltare 1.94, misura che varrebbe la qualificazione ai Mondiali di Londra). Dietro di lei l’atleta friulana Desiree Rossit (1.86) e Serena Capponcelli (1.84).

Lancio del giavellotto uomini. Mauro Fraresso scaglia l’attrezzo a 77.36 metri, battendo Roberto Bertolini (76.02) e Antonio Fent (72.80).

Lancio del martello donne. Sara Fantini è prima con la misura di 66.81 davanti a Francesca Massobrio (59.69) e Lucia Prinetti (58.99).

Getto del peso uomini. Sebastiano Bianchetti ha la meglio all’ultimo tentativo su Leonardo Fabbri (19.74 contro 19.33). Terzo posto per Daniele Secci (18.91).

10000 metri marcia uomini. Federico Tontodonati vince in 40:34.09 su Leonardo Dei Tos (41:17.49) e Vito Minei (41:27.67).

10000 metri marcia donne (unico titolo assegnato al venerdì). Eleonora Anna Giorgi vince e convince: dopo la delusione di Rio e l’operazione al ginocchio, la primatista italiana della 20 km conquista il titolo nazionale in 43:56.95 davanti a Valentina Trapletti (44:04.94) e Nicole Colombi (46:28.34).


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*