ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Tour de France 2017, Kittel non sbaglia: primo a Liegi
Tour de France 2017, Kittel non sbaglia: primo a Liegi

Tour de France 2017, Kittel non sbaglia: primo a Liegi

Marcel Kittel rispetta i favori del pronostico e si aggiudica la seconda tappa del Tour de France 2017: il tedesco della Quick Step Floors si impone sul traguardo di Liegi davanti ad Arnaud Démare (FDJ) e Andre Greipel (Lotto Soudal), mentre al sesto posto giunge Sonny Colbrelli (Bahrain-Merida). Resta in maglia gialla Geraint Thomas (Team Sky).

Prima frazione in linea della Grande Boucle numero 104. Dopo la cronometro di Dusseldorf, si va dalla Germania fino al Belgio, arrivando nella capitale delle Ardenne. Ma bisogna innanzitutto fare i conti con le cadute di ieri: a farne le spese, in particolare, Ion Izagirre (Bahrain-Merida), che ha rimediato una frattura lombare scomposta e Alejandro Valverde (Movistar), il quale ha riportato la frattura della rotula (già operato in mattinata). Defezioni pesanti per le rispettive squadre: di sicuro la corsa perde due probabili protagonisti.

Per quanto concerne la gara, prende il via alle 12.30 la frazione (caratterizzata per lunghi tratti dalla pioggia) e subito sono in quattro ad avvantaggiarsi: si tratta di Taylor Phinney (Cannondale-Drapac), Thomas Boudat (Direct Energie), Laurent Pichon (Fortuneo-Oscaro), Yoan Offredo (Wanty-Groupe Gobert). Pochi chilometri dopo il via alza bandiera Luke Durbridge (Orica-Scott), altro sfortunato protagonista della crono d’apertura.

Il traguardo volante di Moenchengladbach dà l’avvio alla lotta per la maglia verde: tra i fuggitivi passa Boudat, mentre dietro è Alexander Kristoff ad avere la meglio su Sonny Colbrelli (Bahrain-Merida) e Michael Matthews (Team Sunweb).

Tutto procede tranquillo fino ai meno trenta chilometri alla conclusione, quando una rotonda, unita all’asfalto scivoloso, miete molte vittime: in terza posizione cade un uomo della Katusha-Alpecin e di lì l’effetto domino che colpisce, tra gli altri, Richie Porte (Bmc), Romain Bardet (Ag2R La Mondiale) e gran parte del Team Sky, compreso il capitano Chris Froome. Nessuna seria conseguenza, fortunatamente, e dopo cinque chilometri avviene l’aggancio con il gruppo principale.

Sul GPM della Cote d’Olne, a venti chilometri all’arrivo, Taylor Phinney transita per primo conquistando la prima maglia a pois; lo statunitense prosegue poi dritto assieme al francese Yohann Offredo. E i due vanno molto forte, tanto che a dieci chilometri all’arrivo, complice anche la precedente caduta da parte di tanti membri del gruppo che rallenta la rincorsa, il loro vantaggio si aggira ancora sui 50″.

Il loro sogno di contendersi la vittoria si spegne all’ultimo chilometro, quando i treni dei velocisti sono ormai prossimi a lanciare la volata. Ad anticipare tutti ci prova il nostro Sonny Colbrelli, di certo non uno sprinter puro, e il bresciano deve accontentarsi di un buon sesto posto. Davanti a tutti c’è Marcel Kittel, che si nasconde fino all’ultimo, fa tutto da solo e mette a segno il colpo vincente che vale il suo decimo successo personale al Tour de France, nonché il decimo in stagione.

Secondo posto per il francese Arnaud Démare, terzo per Andre Greipel. Soltanto decimo Peter Sagan (Bora-Hansgrohe), appena davanti al debuttante italiano Andrea Pasqualon (Wanty-Groupe Gobert). Non cambia la classifica generale, così resta in maglia gialla il britannico Geraint Thomas (Team Sky). Clicca qui per tutte le classifiche aggiornate.

Ordine d’arrivo 2^ tappa:

1 KITTEL MARCEL 101 QUICK – STEP FLOORS 04H 37′ 06”
2 DEMARE ARNAUD 71 FDJ 04H 37′ 06”
3 GREIPEL ANDRÉ 131 LOTTO SOUDAL 04H 37′ 06”
4 CAVENDISH MARK 91 TEAM DIMENSION DATA 04H 37′ 06” + 00′ 00”
5 GROENEWEGEN DYLAN 163 TEAM LOTTO NL – JUMBO 04H 37′ 06” + 00′ 00”
6 COLBRELLI SONNY 197 BAHRAIN – MERIDA 04H 37′ 06” + 00′ 00”
7 SWIFT BEN 68 UAE TEAM EMIRATES 04H 37′ 06” + 00′ 00”
8 BOUHANNI NACER 151 COFIDIS, SOLUTIONS CREDITS 04H 37′ 06” + 00′ 00”
9 MATTHEWS MICHAEL 141 TEAM SUNWEB 04H 37′ 06” + 00′ 00”
10 SAGAN PETER 111 BORA – HANSGROHE 04H 37′ 06” + 00′ 00”
11 PASQUALON ANDREA 206 WANTY – GROUPE GOBERT 04H 37′ 06” + 00′ 00”
12 VANSPEYBROUCK PIETER 209 WANTY – GROUPE GOBERT 04H 37′ 06” + 00′ 00”
13 DEGENKOLB JOHN 33 TREK – SEGAFREDO 04H 37′ 06” + 00′ 00”
14 MC LAY DANIEL 211 TEAM FORTUNEO – OSCARO 04H 37′ 06” + 00′ 00”
15 KRISTOFF ALEXANDER 125 TEAM KATUSHA ALPECIN 04H 37′ 06” + 00′ 00”
16 TRENTIN MATTEO 108 QUICK – STEP FLOORS 04H 37′ 06” + 00′ 00”
17 SMITH DION 207 WANTY – GROUPE GOBERT 04H 37′ 06” + 00′ 00”
18 TULIK ANGÉLO 179 DIRECT ENERGIE 04H 37′ 06” + 00′ 00”
19 BOASSON HAGEN EDVALD 92 TEAM DIMENSION DATA 04H 37′ 06” + 00′ 00”
20 LUTSENKO ALEXEY 57 ASTANA PRO TEAM 04H 37′ 06” + 00′ 00”
21 KIRYIENKA VASILI 3 TEAM SKY 04H 37′ 06” + 00′ 00”
22 VAN KEIRSBULCK GUILLAUME 208 WANTY – GROUPE GOBERT 04H 37′ 06” + 00′ 00”
23 ARASHIRO YUKIYA 192 BAHRAIN – MERIDA 04H 37′ 06” + 00′ 00”
24 SABATINI FABIO 106 QUICK – STEP FLOORS 04H 37′ 06” + 00′ 00”
25 MARTIN GUILLAUME 201 WANTY – GROUPE GOBERT 04H 37′ 06” + 00′ 00”
26 MC CARTHY JAY 116 BORA – HANSGROHE 04H 37′ 06” + 00′ 00”
27 ZABEL RICK 129 TEAM KATUSHA ALPECIN 04H 37′ 06” + 00′ 00”
28 CHAVANEL SYLVAIN 174 DIRECT ENERGIE 04H 37′ 06” + 00′ 00”
29 PERICHON PIERRE-LUC 216 TEAM FORTUNEO – OSCARO 04H 37′ 06” + 00′ 00”
30 HAYMAN MATHEW 84 ORICA – SCOTT 04H 37′ 06” + 00′ 00”
31 YATES SIMON 89 ORICA – SCOTT 04H 37′ 06” + 00′ 00”
32 KWIATKOWSKI MICHAL 5 TEAM SKY 04H 37′ 06” + 00′ 00”
33 PETIT ADRIEN 176 DIRECT ENERGIE 04H 37′ 06” + 00′ 00”
34 FUGLSANG JAKOB 53 ASTANA PRO TEAM 04H 37′ 06” + 00′ 00”
35 THOMAS GERAINT 9 TEAM SKY 04H 37′ 06” + 00′ 00”
36 LAPORTE CHRISTOPHE 154 COFIDIS, SOLUTIONS CREDITS 04H 37′ 06” + 00′ 00”
37 FROOME CHRISTOPHER 1 TEAM SKY 04H 37′ 06” –


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*