ULTIME NEWS
Home > Calciomercato > Calciomercato Juventus: e se Bonucci andasse via? Intanto Schick ricomincia le visite
Calciomercato Juventus: e se Bonucci andasse via? Intanto Schick ricomincia le visite
Bonucci Juventus-Napoli, Serie A. LaPresse

Calciomercato Juventus: e se Bonucci andasse via? Intanto Schick ricomincia le visite

Calciomercato Juventus, fari dei bianconeri puntati su due fronti: le visite mediche in seconda battuta di Schick e il possibile, clamoroso addio di Bonucci!

CASO SCHICK. Patrik Schick è dunque tornato sotto la lente di ingrandimento dei medici. Per il 21enne ceco, per il quale già si profilava qualche settimana fa il passaggio dalla Sampdoria alla Juventus, ci sono stati alcuni problemi riscontrati al J Medical Center nei primi test del 22 giugno; oggi a Roma l’attaccante ancora in forza ai blucerchiati sta svolgendo ulteriori esami per appurare la sua integrità fisica.

La situazione è dunque in fase di stallo e sta costringendo la società di Ferrero e la Vecchia Signora a rivedere i piani pattuiti all’inizio. In verità il patron doriano ha accompagnato personalmente Schick a Roma ed è ancora convinto di poter ottenere subito i 30,5 milioni previsti dal precedente accordo; la dirigenza bianconera dal canto suo vuole insistere sull’offerta di un “prestito ponte” fino a gennaio per poi finalizzare la cessione definitiva in caso di guarigione nel mercato invernale.

CASO BONUCCI. In attesa che all’attaccante ceco venga concessa la nuova idoneità alla pratica agonistica, la Juventus ha una situazione abbastanza ingarbugliata da sbrogliare: è la faccenda che riguarda Leonardo Bonucci. Il difensore viterbese sembra prossimo a un addio che avrebbe del clamoroso, visto e considerato la consapevolezza che lui ha sempre avuto e che la società gli ha accordato di essere un vero patrimonio della Juventus del presente e del futuro. Le cose però potrebbero presto cambiare.

L’addio di Bonucci sarebbe in verità clamoroso solo in apparenza, visti gli attriti emersi nell’ultima stagione dei bianconeri. In principio fu l’evidente screzio con Massimiliano Allegri in Juventus-Palermo, che gli costò il posto da titolare contro il Porto nell’andata degli ottavi di finale di Champions League. Alcune indiscrezioni non del tutto smentite riferiscono anche di un altro diverbio, accaduto stavolta con Barzagli e Dybala, nell’intervallo della finale Champions contro il Real lo scorso 3 giugno – intervallo dopo il quale gli juventini tornarono in campo completamente scarichi e svuotati a livello mentale finendo per subire un’incredibile umiliazione.

Insomma, l’aria che tira fra Bonucci e la Juventus da un po’ di tempo è meno serena di quel che si pensi.  Le parole degli ultimi giorni dell’agente del giocatore e il silenzio della Juve fanno pensare che qualcosa ci sia. Ad aprire nuovi scenari è stato anche il tweet odierno del difensore, che di solito apriva il suo ritiro facendo riferimento alla sua militanza bianconera: stavolta invece Bonucci ha postato una foto che lo ritrae in borghese e senza segni juventini addosso. Una dimenticanza casuale o voluta?

Tantissime squadre sono pronte a mettergli davanti proposte che solleticherebbero qualsiasi palato: dall’Inghilterra il Manchester City è disposto a mettere sul piatto 60 milioni per la Juventus e 8 a stagione per Bonny; le stesse milanesi Inter e Milan restano alla finestra e potrebbero pure sondare il terreno per togliere un pezzo pregiato alla concorrenza e godersi un difensore leader del reparto e carismatico in campo.

Bisognerà vedere tante varianti, come quella di un contratto che vede Bonucci legato alla Juventus ancora per altri 4 anni, fino al 2021; le ragioni del cuore, che Bonnie professa bianconero al 100%, potrebbero anche bastare per continuare il sodalizio. Altrimenti sarà strappo: il crack più forte di tutto il calciomercato estivo italiano.

 


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*