ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Mondiali Budapest 2017, trampolino di bronzo per Elena Bertocchi
Mondiali Budapest 2017, trampolino di bronzo per Elena Bertocchi

Mondiali Budapest 2017, trampolino di bronzo per Elena Bertocchi

Elena Bertocchi sale sul terzo gradino del podio ai Campionati Mondiali di nuoto 2017 in corso a Budapest: la tuffatrice azzurra conquista la medaglia di bronzo nella gara del trampolino da 1 metro, la stessa in cui negli ultimi anni siamo stati abituati alle ripetute prodezze di Tania Cagnotto.

Ha smesso di gareggiare la campionessa altoatesina, passata nel frattempo in cabina di commento con il microfono in mano, ma l’Italia dimostra di avere in organico talenti cristallini in grado di dire la loro sul palcoscenico internazionale. È il caso di Elena Bertocchi, classe 1994 nata a Milano, che fa segnare il punteggio di 296.40, giungendo alle spalle dell’australiana Keeney, oro con 314.95 punti, e della russa Nadezda Bazhina, argento a quota 304.70.

Dopo il doppio oro conquistato ai recenti Campionati Europei di Kiev, ecco arrivare la prima medaglia iridata per la ventitreenne lombarda. Terminate al secondo posto le eliminatorie, la sua condotta è impeccabile anche in finale, nel corso della quale resta sempre nelle primissime posizioni, incollata alle grandi specialiste della disciplina. Questi i suoi punteggi nei vari tuffi: 61,20 punti con l’uno e mezzo ritornato; 62.40 con il doppio e mezzo avanti; 55.20 con l’uno e mezzo indietro e l’uno e mezzo rovesciato; 62.40 con l’uno e mezzo rovesciato con un avvitamento e mezzo.

I coefficienti di difficoltà non altissimi non le consentono di duellare con la forte australiana Keeney, ma le permettono di lasciarsi alle spalle la cinese Yiwen Chen di 5.6 punti, a dimostrazione di quante siano le potenzialità dell’azzurra tesserata per l’Esercito e i Canottieri Milano. “Sono contentissima”, le prime parole rilasciate al termine della prova da Bertocchi, che rivela di aver cercato di restare tranquilla sin dal principio, afferma che il momento critico è coinciso con il terzo tuffo, ma l’esplosione di gioia finale è inappagabile.

La medaglia alla portata sfuma alla coppia Noemi Batki e Maicol Verzotto, che nel sincro misto da dieci metri sono in lotta per l’argento alla vigilia dell’ultimo tuffo, ma alla fine chiudono con un amaro undicesimo posto (291.54 punti) che lascia l’amaro in bocca. Oro Cina (Ren Qian e Lian Junjie, 352.98), argento Gran Bretagna (Lois Toulson e Matthew Lee, 323.28), bronzo Nord Corea (Kim Mi Rae e Hyon II Myong, 318.12).


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*