ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Mondiali pallanuoto 2017, il Settebello inizia come si deve: Francia schiantata 18-9
Mondiali pallanuoto 2017, il Settebello inizia come si deve: Francia schiantata 18-9
Campagna Italia-Francia Mondiali pallanuoto 2017. genova24

Mondiali pallanuoto 2017, il Settebello inizia come si deve: Francia schiantata 18-9

Mondiali pallanuoto 2017, esordio del Settebello alla faccia del morbillo! I colossi della pallanuoto battono 18-9 la Francia e iniziano bene il torneo maschile.

Neppure il virus contratto nei giorni scorsi da Gallo, Del Lungo e Velotto – tutti e tre costretti a dare forfait – ha scoraggiato gli azzurri di Sandro Campagna, bravi a farsi trovare concentrati nel loro esordio in vasca ai Mondiali di Budapest. Il Settebello inizia dunque a spron battuto, senza farsi fregare dalla sfiducia e dall’inquietudine, e strapazza come si deve la rappresentativa francese, nome non di primo grido nel panorama della pallanuoto maschile ma comunque avversario che è sempre un piacere battere… Se si pensa poi che, dopo i transalpini, l’Italia dovrà affrontare nell’ordine la temibile Ungheria padrona di casa e l’Australia, ecco dunque che i tre punti messi in cascina sono di fondamentale importanza per proseguire il cammino iridato.

Inizia bene, il Settebello di Campagna, sin dai primi minuti: con il ritornato capitano Stefano Tempesti in panchina vista la chiamata improvvisa cui è stato costretto il c.t. in acqua va il 40enne Goran Volarevic; gli azzurri però partono fortissimi, con le doppiette in superiorità numerica di Renzuto Iodice e di Di Fulvio e il graffio di capitan Pietro Figlioli; la Francia risponde appena due volte con Dino e Crousillat su rigore, tanto che all’intervallo si va sul 5-2.

Nel secondo quarto il Settebello si fa sorprendere dai francesi, tirando un po’ i remi in barca e facendosi quasi rimontare dai galletti di Hrvoje: la tripletta di Marzouki e il gol di Kovacevic vengono ricacciati indietro dai gol di Di Fulvio, Gitto e Bertoli, cosicché all’intervallo lungo l’Italia arriva sul +2, 8-6.

È però nel terzo parziale che il Settebello piazza l’allungo che uccide definitivamente la partita: il 7-1 è mortifero per i francesi, che naufragano sotto i colpi di Fondelli, i doppi colpi di Di Fulvio (5/5, 100% in attacco: un cecchino!)e Aicardi, e gli altri gol di Presciutti e Nora; Crousillat può solo evitare lo zero nella casella parziale dei gol francesi.

Gli ultimi 8’ da giocare vedono dunque l’Italia in vantaggio col rassicurante 15-7: Campagna rimanda in acqua capitan Tempesti per dargli minutaggio, il marsigliese “core ingrato” Bodegas fa doppietta alla sua ex nazionale e Figlioli fissa il risultato sul 18-9. Un ottimo viatico, in vista della sfida per il primato del girone contro i magiari.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*