ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Mondiali Budapest 2017, staffetta azzurra del fondo conquista il bronzo
Mondiali Budapest 2017, staffetta azzurra del fondo conquista il bronzo

Mondiali Budapest 2017, staffetta azzurra del fondo conquista il bronzo

Il fondo regala una nuova medaglia all’Italia ai Campionati Mondiali di nuoto 2017 di scena a Budapest: a salire sul terzo gradino del podio è la staffetta mista della 5 km, giunta alle spalle di Francia e Stati Uniti.

Dopo un paio di prove opache (ci riferiamo in particolare alla 10 km maschile e alla 5 km femminile, in cui i nostri portacolori non sono riusciti a salire sul podio), gli azzurri ritornano nuovamente a cingersi al collo una medaglia. È quella di bronzo, conquistata da Rachele Bruni, Giulia Gabbrielleschi, Federico Vanelli e Mario Sanzullo.

Una medaglia che testimonia lo spirito di squadra e la forza di un collettivo che, nonostante tutto, è tra i punti di riferimento del panorama internazionale. Il tempo complessivo del quartetto italico è di 54’31”0, superiore soltanto al 54’05”9 fatto registrare dalla Francia, che continua a sbaragliare il campo in queste prime giornate e si prende l’ennesimo oro, e al 54’18”10 degli Stati Uniti d’America argento.

La disciplina del mixed team event è stata introdotta due anni orsono e questa conquistata quest’oggi è la prima medaglia per l’Italia, capace di presentarsi con scelte tattiche coraggiose (prima le due donne, poi i due uomini) non emulate da nessuna delle altre contendenti al vertice.

Chi è raggiante più di tutti è Mario Sanzullo, che dopo l’argento della gara individuale vince questo bronzo e ammette che, nonostante le forze fossero al lumicino, aveva il dovere di non vanificare il lavoro compiuto dai suoi compagni nelle tre precedenti frazioni. Si lascia l’amarezza alle spalle anche Federico Vanelli, in parte deluso per non essere riuscito a giocarsela fino in fondo alla 10 km conclusa al decimo posto e si mostra felice per essere riuscito a riscattarsi ed aver dimostrato il suo valore.

Ora non rimangono che due gare per chiudere il programma del nuoto in acque libere del Lago Balaton: sono le due massacranti 25 km maschile e femminile, in programma sabato 22 luglio.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*