ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Scherma, Mondiali Lipsia 2017: en plein azzurro nelle qualificazioni
Scherma, Mondiali Lipsia 2017: en plein azzurro nelle qualificazioni
Andrea Santarelli. Foto: federscherma.it

Scherma, Mondiali Lipsia 2017: en plein azzurro nelle qualificazioni

En plein azzurro nelle due giornate dedicate alle qualificazioni ai Campionati Mondiali di scherma 2017 di scena a Lipsia: i quattro italiani impegnati superano agevolmente i turni preliminari e conquistano i rispettivi pass per i tabelloni principali.

Primo a scendere in campo è stato Stefano Santarelli, rappresentante della spada maschile. Sulle pedane dell’Arena Leipzig, lo spadista umbro delle Fiamme Oro ha vinto quattro assalti su cinque nella fase a gironi (unica sconfitta contro Travis Stevens delle Bermuda per 5-3) e nel tabellone preliminare ha piegato per 15-7 l’iraniano Mohammad Rezaei Tadi e per 15-6 il polacco Daniel Marcol, raggiungendo Marco Fichera, Enrico Garozzo e Paolo Pizzo nel main draw.

Poi è stata la volta della fiorettista Camilla Mancini: la ragazza laziale delle Fiamme Gialle si è arresa, a fronte di cinque vittorie, alla sola polacca Lyczbinska per 5-3, affiancandosi così ad Arianna Errigo, Martina Batini ed Alice Volpi già teste di serie.

Nella seconda giornata spazio a tre rappresentanti della spada femminile. Il 4-3 subito da Alberta Santuccio non impedisce alla rappresentante delle Fiamme Oro, capace di vincere gli altri cinque incontri, di accedere al tabellone principale dove già figura la bicampionessa mondiale Rossella Fiamingo.

Hanno dovuto sostenere i match dei tabelloni preliminari le sue colleghe Mara Navarria e Giulia Rizzi: la prima ha superato nel turno decisivo la thailandese Korawan Thanee con il punteggio di 15-6; la seconda, invece, ha avuto la meglio dell’atleta di Hong Kong Ho Tik Lam Debbie con lo stesso score.

Ora spazio ai tabelloni principali e alla lotta per le medaglie. Si comincia subito con due gare attesissime per i colori azzurri: il fioretto femminile, dove il Dream Team si presenta forte sotto tutti i punti di vista e contenderà verosimilmente alle russe i tre gradini del podio; la sciabola maschile, dove i quattro moschettieri azzurri (Montano, Curatoli, Samele e Berrè) proveranno a dare filo da torcere agli avversari).


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*