ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Mondiali pallanuoto 2017, quarti: vince la Russia, Setterosa eliminato
Mondiali pallanuoto 2017, quarti: vince la Russia, Setterosa eliminato
Quarterfinal WaterPolo Women's Italy ITA (White Cup) Vs Russia RUS (Blue Cup) 8 Roberta Bianconi ITA Italy Day 11 24/07/2017 XVII FINA World Championships Aquatics City Park - Varosliget Lake Budapest Hungary Photo Pasquale Mesiano/Deepbluemedia/Insidefoto

Mondiali pallanuoto 2017, quarti: vince la Russia, Setterosa eliminato

Mondiali pallanuoto 2017, pomeriggio amaro per il Setterosa: le ragazze di Fabio Conti finiscono sconfitte 9-8 dalla Russia e non si giocheranno le finali.

La nazionale russa vendica la sconfitta nella semifinale dei Giochi di Rio e le nostre portacolori della pallanuoto femminile non potranno così difendere il bronzo conquistato due anni fa a Kazan e far valere neppure il titolo di vicecampionesse olimpiche: la sconfitta sa di fallimento, per la spedizione azzurra fin qui infallibile nell’Alfred Hajos Arena di Budapest e costretta invece a giocarsi i piazzamenti d’onore dalla 5ª all’8ª posizione. Dopo tanti podi internazionali consecutivi, il Setterosa scende dai piazzamenti nobili, e questo fa tristezza.

Le ragazze di Fabio Conti pagano un approccio a dir poco scioccante, con le russe che rifilano un pazzesco 0-4 dopo un primo tempo strano con nessun gol nei primi 5’45”. Poi le russe rompono il ghiaccio con Alena Serzhantova ed Evgeniya Ivanova. Il secondo gol apre le successive due reti russe che arrivano in fotocopia, in diagonale, da posto 1 sulla sinistra di Gorlero, a cavallo tra la fine del primo e l’inizio del secondo quarto: a marcarle Ryzhkova e Gorbunova. Tutte le reti arrivano per di più in 6 contro 6: fatto che mette ancor più in luce le difficoltà difensive dell’Italia.

Le azzurre però non si perdono  d’animo e nel restante tempo della seconda frazione decidono di darsi da fare: in successione Emmolo in superiorità numerica, bomber Bianconi, capitan Queirolo e Garibotti in due minuti ricuciono la distanza e pareggiano. Italia versione dr. Jekyll e mr. Hyde: il tutto in appena 16’ di gioco. La vera partita comincia nel terzo tempo.

E difatti l’Italia piazza anche il primo vantaggio col mancino vincente della sempre preziosa Giulia Emmolo. Borisova pareggia, ma Garibotti con una splendida conclusione di polso dalla distanza e ancora una fantastica Emmolo regalano il doppio vantaggio al Setterosa che scappa via sul 7-5.

Sul più bello però le nostre sentono il peso delle energie nervose consumate per la prima volta e le russe escono alla distanza: Karimova e Gorbunova beffano Gorlero dal confine dei due metri e fissano il risultato del terzo tempo sul 7-7. È un equilibrio pazzesco quello che si vive in acqua.

Un equilibrio che viene spezzato dall’uno-due micidiale in un minuto e mezzo appena messo a referto da Ivanova. A 4’ dalla fine ci pensa Roberta Bianconi a sfruttare la superiorità numerica (nota dolente di oggi con 3/9) per l’8-9, ma il Setterosa non riesce a ricucire l’ultimo strappetto. La Russia vince e va in semifinale, alle nostre splendide ragazze non resta che l’amarezza.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*