ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Europei Herning 2017, Campenaerts e Van Dijk oro nelle crono élite
Europei Herning 2017, Campenaerts e Van Dijk oro nelle crono élite

Europei Herning 2017, Campenaerts e Van Dijk oro nelle crono élite

Seconda giornata dedicata alle cronometro ai Campionati Europei di ciclismo su strada Herning 2017: Belgio, Paesi Bassi e Danimarca le nazioni che si fregiano dei titoli nelle tre prove in programma. Ecco il resoconto.

Se lo aggiudica Victor Campenaerts il titolo della cronometro professionisti corsa sulla distanza di 46 km: il belga in forza alla LottoNL-Jumbo chiude in 53’12, andando a prendersi quel gradino più alto del podio che lo scorso anno era andato allo spagnolo Jonathan Castroviejo. Alle sue spalle giungono il polacco Maciej Bodnar (+2″), in grande spolvero nell’ultimo periodo, e l’irlandese Ryan Mullen, a +4″.

Senza i grandi specialisti continentali come Tony Martin e Tom Dumoulin, Campenaerts va ad una media di oltre cinquanta orari e batte la concorrenza. Nono posto per Filippo Ganna, che chiude con un ritardo di 1’37” dal vincitore.

Parla olandese, come nelle previsioni, la cronometro élite femminile:  Ellen Van Dijk è la campionessa continentale contro il tempo dopo aver dominato la prova disputata, sotto una pioggia battente, sulle strade della cittadina danese.

È di 40’33” il tempo impiegato dalla ragazza neerlandese per percorrere i 31 km in programma: per lei si tratta del secondo titolo continentale consecutivo, avendo trionfato anche lo scorso anno sul circuito di Plumelec – Morbihan, il quarto se si tiene conto anche dei due titolo ottenuti nel corso della sua militanza nella categoria Under 23. La medaglia d’argento va alla belga Ann-Sophie Duyck, seconda a 58″, mentre quella di bronzo ad un’altra olandese, Anna Van der Breggen, distanziata di poco più di un minuto.

E si colora d’orange anche la quarta posizione grazie a Lucinda Brand, lontana quasi due minuti. Una sola italiana in gara: è la campionessa italiana contro il tempo Elisa Longo Borghini, che finisce al diciottesimo posto con un ritardo di 3’21”.

La gara under 23 uomini, infine, sorride al danese Kasper Asgreen, che conquista l’oro davanti al connazionale Mikkel Bjerg e al francese Corentin Ermenault.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*