ULTIME NEWS
Home > Coppe Europee > Europa League, preliminari: Milan-Craiova 2-0, rossoneri sul velluto nella prima a San Siro
Europa League, preliminari: Milan-Craiova 2-0, rossoneri sul velluto nella prima a San Siro
Milano - 21.08.16 - Serie A 1a giornata - MILAN-TORINO - nella foto: Giacomo Bonaventura - Milan

Europa League, preliminari: Milan-Craiova 2-0, rossoneri sul velluto nella prima a San Siro

Luci (europee) a San Siro: dopo tanta assenza il Milan supera 2-0 il Craiova e accede con facilità ai playoff di EL, a segno Bonaventura e Cutrone.

Davanti agli oltre 65mila di San Siro (per l’occasione riaperto il terzo anello blu) il Milan targato Montella vince e inizia anche a convincere. Qualificazione ai playoff di Europa League messi in saccoccia e una fiducia intorno alla squadra che continua a crescere, nonostante il mancato impiego di Leonardo Bonucci e Lucas Biglia, solamente a spasso sul prato del Meazza nel riscaldamento.

Il risultato netto è frutto della più elementare delle equazioni: un gol per tempo. A segnare per primo per affossare i rumeni di Mangia Jack Bonaventura al 9’; a chiudere la pratica Patrick Cutrone, in gol all’esordio da titolare a San Siro e già beniamino del pubblico come testimonia l’ovazione al momento dell’uscita dal campo.

Domani alle 13 a Nyon il sorteggio per scoprire quale sarà la prossima avversaria del Milan al playoff: i rischi per i rossoneri si chiamano Stella Rossa di Belgrado, Aek Atene e Hajduk Spalato.

Partita in costante discesa per il Milan che si rende pericoloso sin da subito con Frank Kessié che segna già al 7’, con l’arbitro che però annulla per fuorigioco. Poco male perché appena due minuti dopo il Milan trova lo sliding door: corner di Suso, Calancea esce maldestramente e per Bonaventura è un gioco da ragazzi infilare di destro dal centro dell’area. Per l’ex atalantino Jack è il primo gol in carriera in una competizione europea.

I rossoneri continuano a spingere con Niang che al 16’ calcia però troppo centralmente. Al 20’ San Siro trattiene il respiro quando Mitrita si presenta solo a tu per tu con Donnarumma ma si lascia ipnotizzare dal portierone: scrosciano applausi, è segno che il popolo rossonero ha fatto pace con Gigio. La risposta milanista non si fa attendere: Kessie lancia Rodriguez, con Calancea che si salva d’istinto in corner. Al 43’ l’occasione più ghiotta: sinistro da lontano di Suso, Calancea non rischia la presa e respinge, sul pallone s’avventa l’instancabile Conti che però apre troppo il piattone con lo specchio sguarnito e manda clamorosamente fuori.

Nella ripresa il Milan però trova la lucidità per continuare ad attaccare nonostante il gran caldo e trovare il raddoppio che chiude ogni discorso. Al 52’ punizione dalla trequarti di Rodriguez, un difensore rumeno devia e Patrick Cutrone è il più lesto di tutti a metterci la punta e a segnare il suo quarto gol estivo, il primo ufficiale con il Milan.

Montella a quel punto comincia a far rifiatare gli attori della serata, facendo prendere la prima a San Siro anche agli altri due nuovi Calhanoglu e André Silva. Niang nel finale sfiora il tris ma la partita è già decisamente in garage: il Milan vince, convince e avanza, a San Siro si pregusta già il ritorno in Europa.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*