ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Tour of Utah 2017, capolavoro Bardiani-Csf: Ciccone davanti a Sterbini
Tour of Utah 2017, capolavoro Bardiani-Csf: Ciccone davanti a Sterbini

Tour of Utah 2017, capolavoro Bardiani-Csf: Ciccone davanti a Sterbini

Domina l’Italia, domina la Bardiani-Csf nella frazione regina del Tour of Utah 2017: Giulio Ciccone si impone sul traguardo dello Snowbird Resort precedendo il suo compagno di squadra Simone Sterbini. In testa alla classifica resta il canadese Robert Britton (Rally Cycling).

Soli 99 km quelli previsti nella sesta frazione della corsa statunitense. Il profilo altimetrico, però, è decisamente impegnativo: prima l’American Fork Canyon, poi lo Snowbird Resort che conduce fino al traguardo. La Bmc prova a prendere in mano le operazioni sin dalla partenza, mandando in fuga Brent Bookwalter, Kilian Frankiny e Tom Bohli, assieme, tra gli altri, ai due italiani della Bardiani-Csf Luca Wackermann e Simone Velasco.

Ma il tentativo non ha buon fine e così tutti gli uomini rossoneri, loro malgrado, si trovano senza forze in vista dell’ascesa conclusiva. Qui sale in cattedra il #greenteam, che attua un deciso forcing a causa del quale perdono contatto quasi tutti: resistono soltanto i primi quattro della classifica generale, più l’italiano Manuel Senni, che il prossimo anno vestirà proprio la maglia della Professional italiana.

Ai meno sei km al traguardo arriva l’attacco di Giulio Ciccone, il quale riceve via libera dal leader, essendo distante in classifica più di tre minuti. Il ritmo del giovane abruzzese è notevole e così arriva la meritata vittoria, la seconda in carriera dopo quella ottenuta lo scorso anno al Giro d’Italia da neopro’. A 35″ arriva il suo compagno di squadra Simone Sterbini, al terzo Nelson Powless (Axeon Hagen Bermans), a 41″. Settimo posto per Senni, a 1’14”.

Una prima parte di stagione in chiaroscuro per la squadra diretta dai Reverberi, ma chissà che questo successo non possa servire a rilanciarsi in vista di un finale di annata ancora ricco di appuntamenti in cui poter fare bene. Intanto non cambia la classifica generale: in testa rimane Rob Britton, mentre Ciccone si porta in sesta posizione a 2’16”.

Ora l’ultima tappa: c’è il circuito di Salt Lake City che non dovrebbe creare ulteriori cambiamenti in classifica.

Ordine d’arrivo 6^ tappa:

1 Giulio Ciccone (Ita) Bardiani – CSF 2:45:38
2 Simone Sterbini (Ita) Bardiani – CSF 0:00:35
3 Neilson Powless (USA) Axeon Hagens Berman 0:00:41
4 Gavin Mannion (USA) UnitedHealthcare Pro Cycling Team 0:00:44
5 Robert Britton (Can) Rally Cycling 0:00:44
6 Serghei Tvetcov (Rou) Jelly Belly p/b Maxxis 0:00:48
7 Manuel Senni (Ita) BMC Racing Team 0:01:14
8 James Piccoli (Can) Elevate – KHS Pro Cycling 0:01:19
9 Christopher Butler (USA) Caja Rural – Seguros RGA 0:01:27
10 Brent Bookwalter (USA) BMC Racing Team 0:02:06
11 Luis Enrique Lemus Davila (Mex) Israel Cycling Academy 0:02:09

Classifica generale:

1 Robert Britton (Can) Rally Cycling 20:07:43
2 Gavin Mannion (USA) UnitedHealthcare Pro Cycling Team 0:00:26
3 Serghei Tvetcov (Rou) Jelly Belly p/b Maxxis 0:00:32
4 Neilson Powless (USA) Axeon Hagens Berman 0:00:35
5 Brent Bookwalter (USA) BMC Racing Team 0:02:06
6 Giulio Ciccone (Ita) Bardiani – CSF 0:02:16
7 Jonathan Clarke (Aus) UnitedHealthcare Pro Cycling Team 0:02:28
8 Christopher Butler (USA) Caja Rural – Seguros RGA 0:02:34
9 James Piccoli (Can) Elevate – KHS Pro Cycling 0:02:38
10 Sepp Kuss (USA) Rally Cycling 0:02:55


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*