ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Europei Herning 2017: il medagliere finale e il bilancio azzurro
Europei Herning 2017: il medagliere finale e il bilancio azzurro

Europei Herning 2017: il medagliere finale e il bilancio azzurro

Si chiude la rassegna di Herning 2017, edizione dei Campionati Europei di ciclismo su strada. Un’edizione che nel computo delle medaglie ha visto dominare la nazionale di casa, la Danimarca, capace di aggiudicarsi quattro ori (tutti nella categoria under 23): a seguire, dietro i Paesi Bassi, c’è l’Italia, che conclude la kermesse con due ori, tre argenti e un bronzo.

Si comporta bene la nazionale italianaa podio in cinque gare su dodici – in particolar modo al femminile in cui riesce a brillare in ogni circostanze: dalla categoria juniores arrivano l’oro di Elena Pirrone e l’argento di Letizia Paternoster nella cronometro e il bronzo di quest’ultima nella prova in linea; da quella élite Giorgia Bronzini sfiora l’ennesimo capolavoro della sua carriera, arrendendosi alla sola Marianne Vos. Tra gli uomini, invece, c’è l’acuto di Michele Gazzoli nella gara in linea juniores e poi l’argento di Elia Viviani tra i professionisti alle spalle di Alexander Kristoff.

Davide Cassani può esultare per l’alloro conquistato nella prova regina, avendo perso il gradino più alto del podio soltanto dal grande favorito, colui che può vantare vittorie in Classiche-monumento e al Tour de France. Non ha disputato una grande stagione finora, il norvegese, ma sta per trovare la forma proprio nel momento più importante della stagione, quello che condurrà, tra poco più di un mese, ai Mondiali di casa a Bergen. Viviani, dal canto suo, ha avuto a disposizione una squadra fortissima e soltanto per un paio di centimetri è stato costretto al secondo posto, lamentando, per giunta, una parziale chiusura di traiettoria da parte del vincitore.

L’edizione di Herning 2017 è stata la seconda riservata ai professionisti, ma in pochi, tra i big, hanno accettato di prendervi parte: le assenze pesanti di Sagan (campione uscente), Kittel, Greipel, Démare, Groenewegen e Cavendish gettano un punto interrogativo sulla buona riuscita della manifestazione e sulla errata collocazione in calendario, a ridosso di tanti eventi che hanno finito col prendere il sopravvento.

Di seguito il medagliere finale.

IL MEDAGLIERE FINALE
NAZIONE: Oro-Argento-Bronzo

Danimarca: 4 – 4 – 1
Olanda: 3 – 0 – 2
Italia: 2 – 3 – 1
Norvegia: 2 – 2 – 0
Belgio: 1 – 1 – 1
Polonia: 0 – 1 – 0
Germania: 0 – 0 – 2
Francia: 0 – 1 – 1
Irlanda: 0 – 0 – 1
Gran Bretagna: 0 – 0 – 1
Svizzera: 0 – 0 – 1
Russia: 0 – 0 – 1


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*