ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Vuelta a Espana 2017, anteprima tappa 3 (Prades Conflent Canigó / Andorra la Vella)
Vuelta a Espana 2017, anteprima tappa 3 (Prades Conflent Canigó / Andorra la Vella)

Vuelta a Espana 2017, anteprima tappa 3 (Prades Conflent Canigó / Andorra la Vella)

Una ventata d’ossigeno alla Vuelta a Espana 2017. Contrariamente a quanto avvenuto all’ultimo Tour de France, caratterizzato nelle prime giornate da pianura e monotonia, ben altra aria si respira nella corsa spagnola, che già nella terza tappa propone un piatto decisamente appetitoso: la Prades Conflent Canigó / Andorra La Vella non è un arrivo in salita, ma di chilometri all’insù ne propone tanti, per cui sono chiamati subito alla scoperta i big della generale.

Dopo la cronometro a squadre ed una frazione per velocisti, ecco le montagne, quelle di Andorra: si lascia la Francia, infatti, e dopo una prima breve incursione in Spagna si entra nel piccolo Stato pirenaico, prima di sbarcare definitivamente nella madrepatria a partire dal giorno successivo. In questa giornata bisogna affrontare 158.5 km caratterizzati da tre Gran premi della Montagna. Vediamo tutto nel dettaglio.

L’avvio è tutto in salita verso il 1^ categoria del Col de la Perche, ascesa dei Pirenei francesi lunga 19 km con una pendenza media del 4.8%. Cima a 31 km dalla partenza, seguita da un lunghissimo tratto in falsopiano che conduce i corridori fino ai cinquanta chilometri finali, i più impegnativi, a cominciare dal Coll de la Rabassa (1^ categoria, 13.3 km al 6.8%). Salita tosta, come spesso accade ad Andorra, dalla cui vetta bisogna ancora percorrere trenta chilometri.

I primi di questi sono in discesa a tratti ripida e insidiosa, poi, ai meno undici, c’è l’Alto de la Comella (2^ categoria), 4.3 km al 8.6% che finirà ai sette alla conclusione e che costituirà l’ideale terreno per attaccare. Probabilmente sarà troppo presto per vedere le schermaglie tra i vari contendenti alla maglia rossa, ma di certo c’è spazio sufficiente per perdere terreno che potrebbe rivelarsi fatale. Attacco in solitaria o arrivo in gruppetto le soluzioni più probabili.

Dopo le acque agitate di Gruissan, che hanno visto il netto dominio nel finale della Quick Step Floors, con un Vincenzo Nibali (Bahrain-Merida) subito attento a guadagnare qualcosa sui rivali, ci si aspetta altro spettacolo. Profili tecnici: altimetria, dettaglio ultimi chilometri, planimetria. Clicca qui per tutte le classifiche aggiornate.

Km 127.0 – Col de la Perche 19.5 km al 4.8% – categoría 1
Km 31.0 – Coll de la Rabassa 13.3 km al 6.8% – categoría 1
Km 7.1 – Alto de la Comella 4.3 km al 8.6% – categoría 2

Perfil

Puertos y altos 1

Puertos y altos 2

Últimos km


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*