ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Arctic Race of Norway 2017, prima vittoria da campione europeo per Kristoff
Arctic Race of Norway 2017, prima vittoria da campione europeo per Kristoff

Arctic Race of Norway 2017, prima vittoria da campione europeo per Kristoff

Alexander Kristoff vince per la prima volta con la maglia di campione d’Europa: accade nella seconda tappa della Arctic Race of Norway 2017, in cui il norvegese del Team Katusha – Alpecin batte in volata, sul traguardo di Bardufoss, il francese Hugo Hofstetter (Cofidis) e l’italiano Andrea Pasqualon (Wanty – Groupe Gobert), ancora una volta a podio.

Dopo aver rotto il ghiaccio sulle strade del Circolo Polare Artico, ecco la seconda tappa della gara più a nord d’Europa: si parte da Sjøvegan e si arriva, dopo 177 km, all’intero del circuito di Bardufoss, che offre qualche piccola rampa, ma non veri e propri strappi.

Sei gli uomini che compongono la fuga giornaliera: si tratta di Erwann Corbel (Fortuneo – Oscaro), Dimitri Claeys (Cofidis), Elias Angell Spikseth (Team Fixit.no), Nikolai Mihaylov (CCC Sprandi Polkowice), Javier Megias (Team Novo Nordisk) e Zandos Bizhigitov (Astana Pro Team).

Ripresi gli attaccanti, ci si avvia verso il finale, ma non prima del traguardo volante che permette ad Andrea Pasqualon di guadagnare tre secondi di abbuono ed avvicinarsi alla leadership della classifica. E poi è volata: bravissimo lo sprinter azzurro, che come nella frazione inaugurale va nuovamente a podio, conquistando il terzo posto.

Il veneto viene preceduto dal francese Hugo Hofstetter e soprattutto da Alexander Kristoff, che conquista la sua prima vittoria da quando, una settimana fa, ha conquistato il titolo di campione d’Europa battendo Elia Viviani a Herning. La classifica generale vede ancora al comando Dylan Teuns (Bmc), con soli 2″ su Pasqualon e 3″ su Kristoff.

La terza tappa, Lyngseidet (Lyngen Alps) – Finnvikdalen (Tromsø), di 185.5 km, pur quasi totalmente pianeggiante, presenta l’arrivo in salita su una cote di 4 km al 5.5% di pendenza media.

Ordine d’arrivo 2^ tappa:

01 Alexander Kristoff 1987 Team Katusha 04:14:20
02 Hugo Hofstetter 1994 Cofidis, Solutions Credits + 00
03 Andrea Pasqualon 1988 Wanty – Groupe Gobert + 00
04 Robin Stenuit 1990 Wanty – Groupe Gobert + 00
05 Adrien Petit 1990 Direct Energie + 00
06 Kristoffer Halvorsen 1996 Joker Icopal + 00
07 Eduard Michael Grosu 1992 Nippo – Vini Fantini + 00
08 Ivan Savitsky 1992 Gazprom – RusVelo + 00
09 Roy Jans 1990 WB Veranclassic + 00
10 Eliot Lietaer 1990 Sport Vlaanderen – Baloise + 00

Classifica generale:

1 TEUNS Dylan (BEL) BMC RACING TEAM 7:50:23
2 PASQUALON Andrea (ITA) WANTY – GROUPE GOBERT 0:00:02
3 KRISTOFF Alexander (NOR) TEAM KATUSHA ALPECIN 0:00:03
4 JENSEN August (NOR) TEAM COOP 0:00:07
5 KREDER Michel (NED) AQUA BLUE SPORT 0:00:11
6 HOELGAARD Markus (NOR) JOKER ICOPAL 0:00:12
7 LIETAER ELIOT (BEL) SPORT VLAANDEREN – BALOISE 0:00:13
8 SAVITSKIY Ivan (RUS) GAZPROM – RUSVELO 0:00:13
9 HOEM Börn Tore (NOR) JOKER ICOPAL 0:00:13
10 PACHER Quentin (FRA) DELKO MARSEILLE PROVENCE KTM 0:00:13


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*