ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Italbasket a intermittenza: altra vittoria nel test-bis con la Finlandia
Italbasket a intermittenza: altra vittoria nel test-bis con la Finlandia
Datome Italbasket. Ciam

Italbasket a intermittenza: altra vittoria nel test-bis con la Finlandia

Due su due: Italbasket vince il secondo test di fila contro la Finlandia nel torneo di Cagliari. Nazionale a intermittenza, domenica prova del nove con la Turchia.

L’Italia di Ettore Messina ottiene dunque la seconda vittoria in pochi giorni contro la Finlandia. I segnali per il cittì azzurro sono però discordanti: la Nazionale balbetta ancora in direzione della continuità, sia in difesa che nella tenuta mentale fino al termine del match. Brutto soprattutto il blackout del finale, che non ha certo rimesso in discussione il risultato ma ha fatto storcere il naso ai più: una Nazionale così talentuosa non può permettersi certi passi falsi; domani contro la Turchia sarà un banco di prova importante, visto che si affronterà una squadra di più alto livello.

Quintetto base composto da Hackett, Belinelli, il rientrante Datome, Melli e Cervi in quintetto. L’inizio sprint però lo firma la Finlandia, con Markkanen, che porta i suoi sul 6-10. Solo a quel punto Italbasket si accende: a premere l’interruttore ci pensa Marco Belinelli (che nell’occasione supera Myers come nono miglior realizzatore nella storia di Italbasket), che con cinque punti consecutivi riporta gli azzurri a contatto sull’11-12.

I ricambi di Messina non convincono: con Filloy, Abass, Pascolo e Biligha la Nazionale perde qualcosa e i finnici ne approfittando scappando sul 18-25. Gli azzurri la impattano solo a inizio secondo periodo con le triple dei veterani Datome e Belinelli. I problemi per la Nazionale si evidenziano però sia in difesa che nella gestione della palla, cosicché la Finlandia va all’intervallo lungo sul 34-38.

Nella ripresa ancora Datome e Belinelli guidano la riscossa azzurra a suon di assist e triple; il canestro da tre che porta Italbasket al sorpasso lo firma però Aradori per il 53-52. Gli azzurri cambiano registro pure in difesa, con la Finlandia impossibilitata stavolta a giocare di transizione. Le triple di Filloy e Aradori a cavallo dell’ultima sirena costruiscono un vantaggio più robusto (61-54) che si consolida sino al +12 del 71-59. A quel punto però Italbasket stacca di nuovo la spina: la Finlandia, comandata dal solito Markkanen, prova a rifarsi sotto ma il Beli con una tripla smonta ogni velleità. L’Italia vince 75-70. Domenica c’è la Turchia.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*