ULTIME NEWS
Home > Calcio Estero > Premier, 1ª giornata: Liverpool, Salah non basta; Rooney, dolce ritorno con l’Everton
Premier, 1ª giornata: Liverpool, Salah non basta; Rooney, dolce ritorno con l’Everton
Rooney Everton, Premier. theguardian.com

Premier, 1ª giornata: Liverpool, Salah non basta; Rooney, dolce ritorno con l’Everton

Oltre all’impresa del Burnley in casa del Chelsea, la 1ª di Premier fa registrare anche l’esordio vincente dell’Huddersfield. 3-3 dei Reds; Rooney torna al gol.

ALLA FACCIA DELLA CENERENTOLA! 45 anni dopo l’ultima apparizione nel massimo campionato inglese, l’Huddersfield torna in Premier e compie l’impresa: 0-3 da urlo nella tana del Crystal Palace dell’ex interista Frank De Boer. I Terriers del tedesco Wagner sbancano Selhurst Park con la doppietta di Mounie e l’autorete di Ward e volano in testa alla Premier.

LIVERPOOL, IL 3-3 È UNA BEFFA NEL GIORNO DELLE PRIME VOLTE. Dopo Lacazette venerdì sera e Morata ieri, segna all’esordio in Premier anche Momo Salah. Ma c’è da dire parecchio. Inizio da cardiopalma per il Liverpool di Jurgen Klopp: in casa del Watford i Reds vanno sotto due volte, rimontano con l’ex romanista che propizia il rigore del pari e mette la zampata del temporaneo 3-2 ma al 4’ di recupero si fa beffare dal gol, in sospetto fuorigioco, di Britos.

C’è un pizzico d’Italia, nel pomeriggio in casa degli Hornets: il primo gol infatti lo segna l’ex Roma e Sampdoria Stefano Okaka Chuka, al primo gol nella sua esperienza inglese. La risposta del Liverpool arriva con Sadio Mané già nel primo tempo, all’intervallo però si va con il Watford di nuovo in vantaggio grazie a Doucuré.

Nella ripresa Firmino trasforma il rigore concesso per fallo ingenuo del portiere André Gomes su Salah; poi è il Faraone ex giallorosso a sfruttare il lob del brasiliano e segnare il punto del vantaggio a porta sguarnita. Quando sembra fatta per la squadra di Klopp, su uno degli ultimi assalti degli Hornets avviene il fattaccio: l’ex difensore di Napoli e Bologna sorprende sulla linea di porta, ma in sospetto offside, Mignolet che è tutto tranne che impeccabile. 3-3 e Reds a casa coi rimpianti.

CITY A FATICA MA DI GIUSTEZZA. Ci mette parecchio, il Manchester City di Guardiola, a piegare la resistenza del Brighton. Dopo un primo tempo complicato, i Citizens si sbloccano al 70′ con Sergio Aguero (sesta stagione consecutiva con gol alla 1ª)e raddoppia dopo 5’ con l’autogol di Dunk. Primi tre punti per la Manchester celeste che tra le big balza in testa con l’Arsenal.

ROONEY, RITORNO A CASA DA FAVOLA. Nel Rooney-day a Goodison Park il protagonista è proprio lui: l’ex attaccante dello United torna a casa dal suo Everton e segna al secondo debutto in carriera con la maglia Blue, 4869 giorni dopo l’ultima volta. La zuccata del centravanti al 45’ regala ai Toffees il successo sullo Stoke.

ALTRE PARTITE. Southampton-Swansea si è chiusa 0-0, mentre il West Bromwich Albion ha superato 1-0 il Bournemouth: a segno l’ex Fiorentina e Perugia Hegazi al 31’.

Il programma della giornata sarà chiuso da Newcastle-Tottenham (14.30) e Manchester United-West Ham (17.00)

 


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*