ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Coppa Italia, 3° turno: clamoroso tracollo di Bologna e Benevento. Bene le altre di A
Coppa Italia, 3° turno: clamoroso tracollo di Bologna e Benevento. Bene le altre di A
Destro Bologna-Cittadella Coppa Italia. cor

Coppa Italia, 3° turno: clamoroso tracollo di Bologna e Benevento. Bene le altre di A

Coppa Italia, il 3° turno regala sorprese: clamorosi i tracolli casalinghi di Bologna, 0-3 Cittadella, e Benevento, 0-4 Perugia. Vincono le altre di A.

BARI-CREMONESE 2-1. I grigiorossi lombardi spaventano il Bari al San Nicola: Brighenti porta in vantaggio la neopromossa in B, ci pensano poi Salzano e Nené a costruire la rimonta per la squadra di Fabio Grosso.

BOLOGNA-CITTADELLA 0-3. Inizia come peggio non potrebbe la stagione del Bologna. I felsinei di Donadoni crollano 3-0 al Dall’Ara contro il Cittadella. Verdi espulso già al 5’; per i veneti vanno a segno Kouame al 20’, Pasa al 41’ e Litteri al 46’. Lo stadio già contesta.

BENEVENTO-PERUGIA 0-4. Debutto stagionale da dimenticare anche per la matricola Benevento, che al Vigorito-Santa Colomba si fa saccheggiare dal Perugia con cui l’anno scorso ha guerreggiato in Serie B. In grandissimo spolvero Alberto Cerri, autore del tris che spiana la strada al Grifone. Di Emmanuello il gol del poker. Da segnalare anche qui l’espulsione, decisiva, di Cataldi al 44’.

BRESCIA-PESCARA 1-3. Zeman passa al Rigamonti: il Delfino va in vantaggio con Capone, ma la risposta delle Rondinelle non si fa attendere e porta la firma di Bisoli jr. Nella ripresa ci pensa Del Sole, con doppietta, a far sorridere gli abruzzesi.

CAGLIARI-PALERMO 5-3 dcr (1-1 dts). Sul neutro di Torino si vede una partita in stile Serie A. I rossoblù vanno in vantaggio con Joao Pedro ma nella ripresa i rosanero pareggiano col giovane La Gumina. Dal dischetto decisivo l’errore di Mato Jajalo e la parata di Cragno sul tiro di Aleesami; il rigore decisivo lo calcia l’appena ritornato Cossu.

CARPI-SALERNITANA 7-6 dcr (3-3 dts). Spettacolo ed emozioni al Cabassi, dove la Salernitana di Bollini dà gran filo da torcere al nuovo Carpi di Calabro. I campani vanno sul doppio vantaggio con Zito e Minala; i biancorossi emiliani rimontano con Malcore su rigore e Concas. Ai supplementari granata di nuovo avanti col secondo gol stagionale di Bocalon, ma il Carpi ruggisce di nuovo e la impatta con Nzola. Si va ai rigori: gli errori decisivi sono di Rosina e della stessa ex punta dell’Alessandria.

CHIEVO-ASCOLI 2-1. Deve sudarsela la qualificazione, il Chievo di Maran. Sblocca la gara Inglese con un colpo di testa; nella ripresa arriva il pareggio dell’attaccante scuola Juventus Favilli. Poi al 95’ e ultimo minuto di recupero Cacciatore sfata l’incubo dei supplementari per i gialloblù.

CROTONE-PIACENZA 2-1. Stesso andamento e risultato anche nella sfida fra i Pitagorici e i Papaveri: vantaggio calabrese con Barberis; pareggio emiliano di Bini; gol decisivo di Ceccherini all’83’.

PORDENONE-LECCE 3-2. Il Pordenone si conferma squadra di assoluto rispetto nel panorama del calcio italiano e fa uno sgambetto rumoroso al Lecce, che anche quest’anno esce anzitempo dalla Coppa Italia. La doppietta di Di Piazza illude i Lupi pugliesi, poi i Ramarri del Noncello compiono un vero e proprio capolavoro: in dieci minuti, fra il 79’ e l’89’, spazzano via i giallorossi coi gol di Raffini, Burrai e Parodi e avanzano!

SAMPDORIA-FOGGIA 3-0. Tutto fin troppo facile per il Baciccia, che al Ferraris strapazza il Foggia con i gol di Barreto e dei neo arrivati Caprari e Kowniacki.

SASSUOLO-SPEZIA 2-0. Senza imbarazzo anche la vittoria del Sassuolo che al Mapei Stadium liquida la pratica-Spezia in meno di mezz’ora con le reti di Missiroli e Berardi.

SPAL-RENATE 1-0. Alla truppa spallina di Leonardo Semplici basta un gol di Vicari al 28’ per avere ragione dei lombardi e proseguire il loro cammino.

UDINESE-FROSINONE 3-2. Alla Dacia Arena il Frosinone di Longo vende cara la pelle contro la squadra di Delneri. Bianconeri in vantaggio con Thereau, poi Gori pareggia con un gran gol sotto al sette. Nella ripresa Lasagna e Jankto allungano; Crivello nel finale può solo accorciare.

Oggi si completa il turno con Genoa-Cesena alle 18 e Verona-Avellino alle 20.30.

GLI ACCOPPIAMENTI DEL 4° TURNO. Questi gli accoppiamenti del 4° turno, l’ultimo prima degli ottavi in cu entreranno nella competizione le prime 8 della scorsa Serie A.

  1. Vincente Genoa/Cesena-Crotone
  2. Torino-Carpi
  3. Sassuolo-Bari
  4. Udinese-Perugia
  5. Chievo Verona- Vincente Hellas Verona/Avellino
  6. Cagliari-Pordenone
  7. Sampdoria-Pescara
  8. Cittadella-SPAL

Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*