ULTIME NEWS
Home > Calcio Estero > Supercoppa di Spagna: anteprima Real Madrid-Barcellona
Supercoppa di Spagna: anteprima Real Madrid-Barcellona
Messi Barcellona-Real Madrid Supercoppa di Spagna 2017. mundodeportivo.com

Supercoppa di Spagna: anteprima Real Madrid-Barcellona

Aspettando un altro trofeo al Bernabeu si prepara la pañolada pro Cristiano: per Real Madrid-Barcellona, ritorno della Supercoppa di Spagna, pronta la protesta per lo stop a CR7.

Si riparte da qui: dalla rumorosa espulsione di Cristiano Ronaldo al Camp Nou nel trionfale 1-3 madridista di domenica sera e sulla reazione del fenomeno di Madeira, che spintonando l’arbitro s’è beccato 5 giornate di squalifica (una per il rosso + 4 per la condotta lesiva del direttore di gara). I tifosi del Real Madrid si sono detti indignati per l’arbitraggio visto al Camp Nou, tra il rigore concesso a Suarez per l’1-1 blaugrana all’espulsione del loro beniamino. Per questo, in occasione di Real Madrid-Barcellona di stasera, tutto il Santiago Bernabeu farà partire la pañolada: lo sventolio di fazzoletti bianchi, come gesto simbolico di protesta, scatterà al minuto numero 7 – come la maglia di Cristiano – del primo tempo. Un bel modo per aggiungere, con stile, pepe a un Clásico che normale non lo è mai stato.

Si ripartirà come detto dell’1-3 merengue in terra catalana: un risultato che sembra rasserenante per i padroni di casa, pronti a mettere le mani sul quarto trofeo consecutivo di un 2017 da Siglo de Oro in cui per Zidane e i suoi sono già arrivati Liga, Champions League e Supercoppa UEFA.

In campo per il Madrid non dovrebbero esserci particolari novità, a parte il dubbio sull’utilizzo dello scalpitante e sempre puntuale Asensio: il 21enne maiorchino che ha firmato il tris domenica sera al Camp Nou potrebbe iniziare dal primo minuto, ma dovrà scalzare nelle gerarchie di Zidane uno fra Isco, Benzema e Bale, cosa al momento alquanto difficile. La vera e certa novità invece è il ritorno a centrocampo di Luka Modric, che ritrova il suo post in mediana al posto di Kovacic.

Dall’altra parte Barcellona chiamato a reagire una volta per tutte all’arrivederci di Luis Enrique giunto alla fine della scorsa stagione e soprattutto all’addio di Neymar. Catalani ancora alla ricerca della vera quadratura, con Ernesto Valverde che stasera dovrà pure fare a meno di Andres Iniesta, frenato da un risentimento alla coscia destra e neppure convocato: visto che l’appena arrivato Paulinho è indisponibile, al posto del capitano ci sarà uno fra Sergi Roberto e André Gomes, col primo favorito. Per il resto, in attacco col nuovo capitano Messi e con Suarez non ci sarà Geri Deulofeu, non convincente tre giorni fa, sostituito da Paco Alcacer. Per il resto non si tocca nulla: il Barça se la gioca così, il suo sogno di remuntada in casa dei rivali di sempre.

DIRETTA TV: la diretta di Real Madrid-Barcellona sarà trasmessa alle 23.00 su NOVE e in LIVE streaming su Dplay.

PROBABILI FORMAZIONI

REAL MADRID (4-3-3): Keylor Navas; Marcelo, Sergio Ramos, Varane, Carvajal; Modric, Casemiro, Kroos; Isco, Benzema, Bale. Allenatore: Zidane.

BARCELLONA (4-3-3): Ter Stegen; A. Vidal, Piquè, Umtiti, Jordi Alba; Rakitic, Busquets, Sergi Roberto; Messi, Suarez, Paco Alcacer. Allenatore: Valverde.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*