ULTIME NEWS
Home > Coppe Europee > Champions League > Playoff Champions: Napoli-Nizza 2-0, gli azzurri ipotecano i gironi
Playoff Champions: Napoli-Nizza 2-0, gli azzurri ipotecano i gironi
Jorginho Napoli-Nizza playoff Champions. lequipe.fr

Playoff Champions: Napoli-Nizza 2-0, gli azzurri ipotecano i gironi

Due gol fatti, zero subiti. Napoli-Nizza, andata dei playoff di Champions League, regala agli azzurri di Sarri una vittoria in scioltezza che regala tranquillità in vista del ritorno.

I partenopei sono già in palla e in forma campionato e dominano per larghi tratti gli Anglois di Lucien Favre; per la squadra di Sarri forse il rimpianto è non aver blindato definitivamente la qualificazione già stasera, specie dopo che il Nizza ha giocato in nove gli ultimi 10’. Fra meno di una settimana, in Costa Azzurra, il Napoli può però blindare la conquista degli agognati gironi Champions per regalarsi un’altra stagione ad altri livelli.

Ritmi subito alti e all’8’ Callejon fallisce di testa l’assist al bacio di Hamsik per l’1-0. I rossoneri transalpini però non sono fulmini di guerra in fase di copertura e il vacillamento iniziale diventa trauma al 13’: il primo gol della stagione napoletana lo segna lui, Dries Mertens: Insigne strappa applausi col suo lancio, il belga anticipa Cardinale stoppando e dribblandolo in un colpo solo e di sinistro da posizione defilata realizza il vantaggio.

Il Nizza è un panetto di burro e il Napoli il coltello che lo affonda con Callejon che al 15’ per una manciata di centimetri non arriva sull’assist del solito Insigne. Unici sussulti nizzardi la chance per Koziello, che al 35’ grazia Reina dopo esser scivolato nel mezzo fra Ghoulam e Koulibaly, e il tiro di Saint-Maximin a lato prima dell’intervallo. Per il resto è Napoli, solo Napoli, con un Mertens in piena fiducia e Insigne già in versione folletto dell’erba – Lorenzo Il Magnifico frenato in un’occasione da Cardinale.

Nella ripresa il Napoli gioca a elastico: rifiata e poi ribalta rapidamente il fronte appena può. Al 6’ il raddoppio è davvero vicinissimo quando, su respinta corta di Cardinale su Mertens Insigne prova a confezionare il tap-in ma finisce per colpire il palo esterno e mettersi le mani nei capelli.

Lo sciupone poco dopo lo fa Mertens; il Nizza prova a metterci del suo, con Soquet che con un colpo di testa sciagurato colpisce la traversa e per poco non buca la sua stessa porta. Il raddoppio però è dietro l’angolo: Insigne e Mertens confezionano un penalty al 25’ che offrono in dono a Jorginho; l’oriundo italo-brasiliano, rigorista ai tempi del Verona, non fa complimenti e dagli undici metri realizza il suo primo gol in Champions.

A quel punto la squadra di Sarri comincia a tirare i remi in barca nonostante la doppia espulsione nelle fila francesi di Koziello – rosso diretto – e Plea, doppio giallo. Clamorosa l’occasione fallita dal subentrato Milik, tutto solo e a portiere battuto, nel finale. Alla fine però il Napoli torna a casa con un tondo 2-0 in saccoccia: la settimana prossima si può brindare.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*