ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Italbasket, la prima al torneo di Tolosa è buona: Montenegro ko a 4” dalla fine col Beli
Italbasket, la prima al torneo di Tolosa è buona: Montenegro ko a 4” dalla fine col Beli
Belinelli Italbasket-Montenegro. Twitter

Italbasket, la prima al torneo di Tolosa è buona: Montenegro ko a 4” dalla fine col Beli

Italbasket impegnata nel torneo di Tolosa: il debutto col Montenegro è ok anche se a fatica; gli azzurri vincono 67-66 con la tripla di Belinelli a 4” dalla fine!

Esordio faticoso ma positivo dei ragazzi di coach Messina che contro i balcanici allenati dall’ex cittì Bosha Tanjevic hanno sofferto e lottato vincendo la resistenza montenegrina solo a 4” dalla fine, con l’ultima delle tre triple del giocatore degli Atlanta Hawks, mister responsabilità ancora una volta.

Inizio difficile, con un ispiratissimo Nikola Vucevic, rimpallato da Datome e Meli per l’8-8 dei primi minuti; Italbasket perde troppi palloni, con il Montenegro al contrario guidato dall’ottimo classe ’99 Dino Radoncic che porta i suoi avanti fino al 14-20. Il film del primo quarto è tutta nell’antisportivo di Marko Todorovic e nel successivo fallo tecnico fischiato ad ambo le panchine, con Tanjevic fischiato per proteste e Messina che manda in lunetta Aradori che il fallo non l’aveva subito. Il Montenegro approfitta della confusione e scappa via sul 26-39 all’intervallo lungo, con Datome, Hackett e Melli a rischio espulsione per via di tre falli a testa e l’attacco italiano che non si muove e fa grande fatica.

Il secondo tempo inizia con 5 punti di fila Belinelli che però non danno la scossa; i giallorossi restano avanti, nonostante Hackett e Datome provino a ricucire lo strappo (43-52). I veri lampi li accende e scaglia Christian Burns, una delle fonti di dubbio di coach Messina: l’ala grande canturina prende per mano l’Italia con una tripla alla fine del terzo periodo poi a inizio quarto recupera un gran pallone e trasforma il contropiede in solitaria che vale il 48-53. Gli azzurri sentono la carica e i 5 punti di Aradori valgono il pari-53, anche in difesa le cose funzionano decisamente meglio; avanti Belinelli e Datome provano l’allungo a suon di triple ma Dubljevic e Djuriic tengono Montenegro a contatto 62-61.

Il finale è una volata e a vincerla è Italbasket con Marco Belinelli che allo scadere dei 24” di possesso, a 4” dalla fine, s’inventa una tripla incredibile trovando un equilibrio pazzesco: è il pallone che mette in ghiaccio la sudatissima vittoria 67-66.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*