ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Vuelta a Espana 2017: Froome già al top, Aru perde troppo
Vuelta a Espana 2017: Froome già al top, Aru perde troppo
@lavuelta

Vuelta a Espana 2017: Froome già al top, Aru perde troppo

La Vuelta a Espana 2017 ha aperto i battenti con la cronometro a squadre che, sul circuito di Nimes, in Francia, ha premiato i campioni del mondo contro il tempo del Bmc Racing Team, unici capaci di fermare il tempo sotto i sedici minuti. Merito anche dei tre italiani in squadra, vale a dire Daniel Oss, Alessandro De Marchi e Damiano Caruso, oltreché del capitano Tejay Van Garderen e dell’australiano Rohan Dennis, primo a transitare sul traguardo, dunque prima maglia rossa di leader.

I big come hanno risposto? Benissimo Chris Froome, capace di trascinare il suo Team Sky a soli nove secondi dalla compagine vincitrice. È già in forma il Keniano Bianco, e se il buongiorno si vede dal mattino c’è l’impressione che questo possa davvero essere l’anno buono per vedere centrata l’accoppiata di due Grand Tour consecutivi.

Gli italiani? Benino Vincenzo Nibali, non bene Fabio Aru. Il siciliano della Bahrain-Merida paga mezzo minuto dagli statunitensi rossoneri, praticamente venti secondi dall’ultima maglia gialla del Tour. Tutto sommato nella norma, mentre perde qualche secondo di troppo il sardo dell’Astana, che accusa un gap di 41″. La formazione kazaka (nessun italiano oltre al capitano) non si comporta splendidamente e mette il Cavaliere dei Quattro Mori nelle condizioni di dover già rincorrere.

Meglio di Nibali fa il trio della Orica-Scott Chaves-Yates-Yates, in linea con lo Squalo è Ilnur Zakarin della Katusha-Alpecin. Chi fa peggio dei nostri è Romain Bardet (e Domenico Pozzovivo), la cui Ag2R La Mondiale di secondi ne paga quarantasei, proprio come la UAE Team Emirates di Louis Meintjes, penalizzato da una caduta nelle fasi iniziali di due suoi compagni di squadra.

Fanalino di coda? La wild card francese Cofidis (di fatto sempre presente alla Vuelta perché uno degli sponsor della manifestazione), superata anche dalla colombiana Manzana Postobon al gran debutto in un Grand Tour.

Domani la seconda tappa, favorevole ai velocisti. Clicca qui per tutte le classifiche aggiornate. Intanto qui la classifica dei big:

1 DENNIS Rohan BMC RACING TEAM 15’58”
3 ROCHE Nicolas BMC RACING TEAM ‘ ‘
6 VAN GARDEREN Tejay BMC RACING TEAM ‘ ‘
8 DE LA CRUZ MELGAREJO David QUICK – STEP FLOORS ‘ ‘
9 * JUNGELS Bob QUICK – STEP FLOORS ‘ ‘
14 KELDERMAN Wilco TEAM SUNWEB ‘ ‘
16 BARGUIL Warren TEAM SUNWEB ‘ ‘
18 FROOME Chris TEAM SKY ‘ ‘
24 * YATES Adam ORICA – SCOTT 17″
27 * YATES Simon ORICA – SCOTT ‘ ‘
28 CHAVES RUBIO Jhoan Esteban ORICA – SCOTT ‘ ‘
30 MAJKA Rafal BORA – HANSGROHE ‘ ‘
38 MONFORT Maxime LOTTO SOUDAL ‘ ‘
41 BETANCUR Carlos MOVISTAR TEAM ‘ ‘
43 MORENO Daniel MOVISTAR TEAM ‘ ‘
45 * SOLER Marc MOVISTAR TEAM ‘ ‘
50 NIBALI Vincenzo BAHRAIN – MERIDA ‘ ‘
57 ZAKARIN Ilnur TEAM KATUSHA ALPECIN ‘ ‘
63 CONTADOR VELASCO Alberto TREK – SEGAFREDO ‘ ‘
80 ANTON HERNANDEZ Igor TEAM DIMENSION DATA ‘ ‘
89 KRUIJSWIJK Steven TEAM LOTTO NL – JUMBO ‘ ‘
92 * LOPEZ MORENO Miguel Angel ASTANA PRO TEAM ‘ ‘
95 ARU Fabio ASTANA PRO TEAM ‘ ‘
106 POZZOVIVO Domenico AG2R LA MONDIALE ‘ ‘
109 BARDET Romain AG2R LA MONDIALE ‘ ‘
112 * MEINTJES Louis UAE TEAM EMIRATES ‘ ‘
125 PARDILLA BELLON Sergio CAJA RURAL – SEGUROS RGA ‘ ‘
126 * ROSON GARCIA Jaime CAJA RURAL – SEGUROS RGA ‘ ‘
136 NAVARRO GARCIA Daniel COFIDIS, SOLUTIONS CREDITS ‘ ‘
148 BENNETT George TEAM LOTTO NL – JUMBO 01’10”


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*