ULTIME NEWS
Home > Mondiali di Calcio Brasile 2014 > Mondiali 2014 Bosnia, Susic non vuole sesso in Brasile
Mondiali 2014 Bosnia, Susic non vuole sesso in Brasile

Mondiali 2014 Bosnia, Susic non vuole sesso in Brasile

Nelle ultime ore il commissario tecnico della Bosnia Safet Susic ha dettato il regolamento che la sua squadra e i suoi ragazzi dovranno avere l’obbligo di rispettare durante la competizione mondiale in Sudamerica, in Brasile.

Lui pensia sia necessario che le mogli o le ragazze dei suoi calciatori non siano presenti in Brasile: pertanto, i giocatori dovranno fare a meno del sesso. Scherzando, ma non troppo, dice poi che se ne avranno voglia dovranno agire in un altro modo.

Pertanto, tutti i bosniaci che conosci bene, quali Pjanic, Dzeko, Lulic e tutto il resto della bella compagnia, dovranno fare un voto di castità per tutto il tempo che sarà richiesta la loro presenza ai Mondiali 2014 in Brasile che cominceranno il 12 di giugno con la partita inaugurale tra la squadra padrona di casa e la Croazia.

Purtroppo, il ct Susic è stato molto chiaro: in un’intervista ha proprio detto che non ci sarà sesso in Brasile per tutta la durata della competizione, nessun modo di vedere le varie mogli o le compagne da parte dei giocatori. Se avranno bisogno di sfogarsi, dovranno trovare altre soluzioni.


Loading...

About Fabio Porpora

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*