ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Italbasket crolla pure con la Francia: i Bleus vincono facilmente 63-88, è allarme azzurro
Italbasket crolla pure con la Francia: i Bleus vincono facilmente 63-88, è allarme azzurro
Datome Italbasket-Francia, torneo di Tolosa. FIP Official Facebook

Italbasket crolla pure con la Francia: i Bleus vincono facilmente 63-88, è allarme azzurro

Italbasket chiude nel peggiore dei modi il torneo di Tolosa: sconfitta netta pure coi transalpini padroni di casa, 63-88 il finale e altri campanelli d’allarme.

Certo, l’avversario della serata era molto più provante d’altri – sicuramente quello di più alto livello affrontato in questa marcia di avvicinamento a EuroBasket – eppure la scusa val bene un’unghia: troppe disattenzioni, errori difensivi a go-go, concentrazione che s’accende e si spegne inesorabilmente sono invece i dettagli che in questo momento fanno la differenza e fanno ballonzolare la Nazionale italiana sul filo di un equilibrio precarissimo. Fra dieci giorni esatti iniziano gli Europei: presentarsi in questo stato vorrebbe dire scavarsi facilmente la fossa già nei gironi.

Messina ha di che lavorare, insomma: nonostante un parzialone di 6-0 nell’approccio targato Datome e Melli, il cittì vede i suoi sgonfiarsi uno dopo l’altro spendendo pure il bonus dei falli con la Francia che gentilmente resta in partita. Per fortuna Melli e Filloy tengono gli azzurri avanti nel punteggio fino al 24-20. Alla distanza però i transalpini, non a caso bronzo europeo e mondiale in carica, escono e sulla sirena trovano il pareggio-27 con Labeyrie.

Il protagonista del secondo quarto è Lauvergne, che approfitta di una difesa italiana nient’affatto impeccabile. Gli azzurri poi ci mettono del loro pure in attacco, difettando nei blocchi e nei raddoppi. Per fortuna che c’è Belinelli, che con due triple tiene Italbasket a contatto (37-39). All’intervallo lungo però i transalpini c’arrivano sul 41-47 con i colpi di Diaw, Fournier e Lauvergne.

La tripla di Datome a inizio terzo quarto è solo un fuoco di paglia, perché i Bleus cominciano a rastrellare il parquet e scavano il divario buono. Prima Lauvergne, poi Fournier con due triple consecutive (48-62). L’Italia semplicemente non c’è: troppe palle perse ritardano l’azione e regalano alla Francia occasioni troppo ghiotte per essere sprecate. Filloy e Melli trovano solo giocate individuali, ma a fare i punti veri ci pensa Heurtel, che prende i suoi e li porta sul 53-71.

Un gap troppo grosso per essere colmato: gli azzurri non abbozzano nemmeno una reazione, la serata è negativa e le triple di Westermann e Tillie regalano alla Francia un massacrante +25. Italbasket al tappeto: a 10 giorni dall’inizio degli Europei c’è più di qualcosa che non va: Messina deve correre ai ripari. Da mercoledì il Torneo dell’Acropoli ad Atene, dove Datome e compagni affronteranno Georgia, Serbia e Croazia. Ultima chiamata prima delle convocazioni per Israele.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*