ULTIME NEWS
Home > Calcio Estero > Premier, il punto dopo la 2ª: standing Chelsea for Alonso; Gabbia torna al volo. E una favola continua…
Premier, il punto dopo la 2ª: standing Chelsea for Alonso; Gabbia torna al volo. E una favola continua…
Marcos Alonso Chelsea, Premier League. theguardian.com

Premier, il punto dopo la 2ª: standing Chelsea for Alonso; Gabbia torna al volo. E una favola continua…

Tanti temi, quelli offerti dalla 2ª di Premier: dalla doppietta da capogiro di Marcos Alonso a Wembley col Tottenham, al ritorno al gol di Gabbiadini fino all’Huddersfield.

CONTE, CHE RISCATTO CON GLI SPURS: WEMBLEY IS IN BLUES! Il big match della 2ª di Premier è appannaggio dei campioni d’Inghilterra: il Chelsea si riprende lo scettro grottescamente caduto nella prima col Burnley e a Wembley ribalta capra e cavoli, cancellando pure il recente tracollo nel Community Shield.

A griffare la vittoria incredibile col Tottenham che fu rivale di Conte per il titolo l’anno scorso ci pensa un suo pupillo, giunto l’anno scorso dalla Fiorentina e già beniamino dei Blues: Marcos Alonso. Lo spagnolo si conferma cecchino infallibile sui calci da fermo (punizione stupenda) e segna anche in ripartenza una rete tanto bella quanto pesantissima, che annulla il clamoroso e goffo autogol di Batshuayi.

La vittoria del Chelsea in uno dei tanti derby londinese della stagione è ancor più ingombrante, dalla parte degli Spurs: il Tottenham non perdeva in Premier in casa con i Blues dal 2012. Il nuovo Wembley, che sarà la sua casa fino al termine della stagione, si conferma stadio maledetto: in  11 gare giocate dopo la ristrutturazione del tempio del calcio inglese, hanno perso 8 volte, con due vittorie e un pareggio appena a completare il gramo raccolto dal 2007. Pochettino e i suoi dovranno correre ai ripari.

GABBIA-GOL E I SAINTS PIEGANO IL WEST HAM. Tanti gol, in Southampton-West Ham: i Saints vincono 3-2 nella gara aperta dal ritorno al gol di Manolo Gabbiadini. L’ex Napoli torna a segnare in Premier 5 mesi dopo l’ultima volta. La gara è vibrante: Arnautovic si fa espellere fra gli Hammers prima del rigore del 2-0 di Tadic. Per fortuna degli Hammers Chicharito Hernandez fa doppietta e rimette le cose a posto sul 2-2. Un nuovo rigore, stavolta trasformato da Austin proprio per l’attaccante italiano.

PUNTEGGIO PIENO? MAN UTD E… LA STRANA COPPIA WBA-HUDDERSFIELD. In vetta alla Premier ci sono tre squadre al momento, in attesa del big match nel Monday Night Manchester City-Everton.

La prima è il Manchester United, dopo il facilissimo 0-4 in casa dello Swansea: Bailly nel primo tempo e poi Lukaku, Pogba e Martial in 4’ nella ripresa lanciano i Devils di Mourinho, prontamente ristabiliti dopo il ko col Real in Supercoppa UEFA.

Le altre sono le vere sorprese. Innanzitutto c’è il WBA: era dal 1978 che il West Bromwich Albion non era in testa alla Premier a punteggio pieno dopo due giornate. Ai Baggies di Tony Pulis basta il gol del gallese Robson-Kanu per piegare il Burnley.

Ancor più sensazionale la presenza in testa dell’Huddersfield. I Terriers, appena risaliti in Premier, piegano 1-0 il Newcastle di Rafa Benitez col gol dell’australiano Aaron Mooy, ex Manchester City.

LE ALTRE. Fra le altre successo stentato del Liverpool (1-0 al Crystal Palace con gol di Mané); convincente invece il Leicester, 2-0 a Brighton con Okazaki e Maguire. Male invece l’Arsenal, che cade a Stoke-on-Trent col gol partita dell’ultimo arrivato Jesé.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*