ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Pro Ötztaler 5500 2017, trionfa Kreuziger, terzo Ciccone
Pro Ötztaler 5500 2017, trionfa Kreuziger, terzo Ciccone

Pro Ötztaler 5500 2017, trionfa Kreuziger, terzo Ciccone

Se la aggiudica Roman Kreuziger la Pro Ötztaler 5500, semplicemente la corsa più dura al mondo: sul traguardo di Solden il ceco della Orica – Scott torna a festeggiare a braccia alzate precedendo per distacco lo sloveno Simon Spilak (Katusha – Alpecin) e l’italiano Giulio Ciccone (Bardiani – Csf).

È stata presentata come la la più proibitiva delle prove in linea e tale è osservando il profilo altimetrico: 5500 metri di dislivello, distribuiti lungo i 217 km con quattro Gran Premi della Montagna lungo le valli del Tirolo austriaco e italiano. Basti aggiungere che qui gli specialisti dello sci annualmente si danno battaglia per capire come l’alta quota la faccia da padrone.

A caratterizzare la prima parte di gara è la fuga composta da Ruben Plaza (Orica – Scott), Matteo Spreafico (Androni – Sidermec), Alessandro Tonelli (Bardiani – Csf), Marco Bernardinetti (Amore & Vita – Selle SMP), Roland Thalmann (Roth – Akros), Nicola Gaffurini e Michele Gazzara (Sangemini – MGKVis) e Daniel Lehner (Team Felbermayr).

Dopo la salita iniziale di Kühtai, sono quelle del Brennero e soprattutto del Passo Giovo a far la selezione con loro lungo chilometraggio. Qui restano in testa i soli Plaza, fresco di nuovo contratto per la prossima stagione con la Israel Cycling Academy, e Gazzara. Ma sull’ascesa conclusiva del Passo del Rombo da dietro sopraggiunge ciò che rimane del gruppo trainato dalla Orica – Scott che detta il ritmo.

Sulle dure rampe in programma ecco salire in cattedra Roman Kreuziger, che con tre accelerazioni fa il vuoto, scollina in testa e riesce a restare solo al comando fino al traguardo di Solden, dove può festeggiare il ritorno alla vittoria con 43″ di vantaggio su Spilak. Gran terzo posto per Giulio Ciccone, che dopo aver trovato la vittoria nello Utah dà un’altra dimostrazione del suo talento su un palcoscenico europeo. Sesto posto per l’altro azzurro Pierpaolo Ficara (Amore & Vita – Selle SMP).

Ordine d’arrivo:
1 Roman Kreuziger (Orica-Scott)
2 Simon Spilak (Katusha Alpecin)
3 Giulio Ciccone (Bardiani CSF)
4 Robert Power (Orica-Scott)
5 Riccardo Zoidl (Felbermayr Simplon Wels)
6 Jan Hirt (CCC Sprandi Polkowice)
7 Pierpaolo Ficara (Amore & Vita-Selle SMP)
8 Damien Howson (Orica-Scott)
9 José Manuel Diaz (Israel Cycling Academy
10 Ivan Santaromita (Nippo-Vini Fantini)


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*