ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Fenomeno Egan Bernal: trionfa al Tour de l’Avenir 2017 e corre verso il Team Sky
Fenomeno Egan Bernal: trionfa al Tour de l’Avenir 2017 e corre verso il Team Sky

Fenomeno Egan Bernal: trionfa al Tour de l’Avenir 2017 e corre verso il Team Sky

La nuova stellina del ciclismo mondiale ha messo a segno un grande colpo: Egan Bernaltalento scoperto da Gianni Savio alla Androni  -Sidermec, è il trionfatore del Tour de l’Avenir 2017, la più prestigiosa corsa a tappe della categoria under 23.

In gara con la maglia della sua Colombia, il ventenne scalatore ha letteralmente sbaragliato la concorrenza nelle tappe in salita, surclassando gli avversari in maniera tanto netta quanto disarmante. Un fuoriclasse delle alte quote, questo gioiellino portato in Italia dal saggio team manager torinese, che se lo gode appieno in attesa di un suo imminente passaggio nel WorldTour.

Il Tour de l’Avenir (Giro del futuro) è l’università dei giovani corridori: è qui che ci si mette il luce, qui che si strappa un contratto tra i grandi. Nell’albo d’oro risultano nomi prestigiosi come Felice Gimondi, Greg Lemond, Miguel Indurain, Nairo Quintana e Esteban Chaves. Accanto agli ultimi due, ecco arrivare un altro colombiano, Egan Bernal, che succede nell’albo d’oro al francese David Gaudu.

Delle nove tappe in programma sulle strade transalpine, le ultime tre sono risultate decisive per la classifica generale: nella Saint Gervais Mont Blanc-Hauteluce Les Saisies Bernal ha rifilato 59″ al britannico James Knox e 1’08” al belga Bjorg Lambrecht (sesto posto per l’italiano Matteo Fabbro, prossimo al passaggio tra i pro’ con la Katusha-Alpecin); il giorno successivo, a Sainte Foy Tarentais, ecco il bis davanti al già citato Lambrecht, al danese Eg, al norvegese Foss e all’australiano Hamilton; nella giornata conclusiva, è il russo Pavel Sivakov ad imporsi sul traguardo di Albiez-Montrond, ma Bernal controlla ed ipoteca la classifica generale.

Tour de l’Avenir stravinto, e ora? È fatta per il passaggio di Bernal dalla Androni al Team Sky (che nel frattempo sta per mettere sotto contratto l’altro talento under 23, il menzionato russo Sivakov), prova del grande lavoro di Gianni Savio con giovani del panorama internazionale.

Per l’Italia il Tour de l’ Avenir si conclude con le buone prove in salita di Matteo Fabbro, con le ottime volate di Imerio Cima (prossimo al passaggio alla Nippo-Vini Fantini assieme a suo fratello Damiano) e con la beffa di Francesco Romano nella sesta tappa, la cui fuga è stata ripresa a soli cinquanta metri all’arrivo.

Classifica generale finale Tour de l’Avenir 2017:

1 Egan Arley Bernal Gomez (Col)  29:56:33
2 Bjorg Lambrecht (Bel) 0:01:09
3 Niklas Eg (Den)  0:01:12
4 Lucas Hamilton (Aus)  0:01:28
5 Steff Cras (Bel) 0:02:03
6 Michal Schlegel (Cze)  0:02:06
7 Tobias Svendsen Foss (Nor)  0:02:11
8 James Knox (GBr)  0:02:38
9 Michael Storer (Aus)  0:03:14
10 Jai Hindley (Aus)  0:04:10


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*