ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Schaal Sels 2017, Van Der Hoorn batte Van Aert
Schaal Sels 2017, Van Der Hoorn batte Van Aert

Schaal Sels 2017, Van Der Hoorn batte Van Aert

Proiettato verso il bis consecutivo, Wout Van Aert deve accontentarsi del secondo posto alla Schaal Sels 2017, antica semiclassica belga di scena sulle strade di Anversa: il forte ciclocrossista della Veranda’s Willems – Crelan viene battuto sul traguardo di Merksem dal portacolori della Roompot Nederlandse Loterij Taco van Der Hoorn, che a ventiquattro anni centra la sua prima vittoria da professionista.

Il tracciato misto di pavé e sterrato rende la corsa belga estremamente scoppiettante perché aperta a molteplici soluzioni tattiche al termine dei 188.2 km previsti. Tutto si decide quando al traguardo mancano ancora cinquanta chilometri, nel momento in cui lo stesso Van Aert, il più atteso tra i partenti, prende il comando delle operazioni e scatta assieme ad un drappello di altri atleti.

Più precisamente, a portarsi sulle sue ruote sono i compagni di squadra Tim Merlier e Stijn Devolder, oltre a Ludwig De Winter, Olivier Pardini e Thomas Spengler della WB Veranclassic Aquality Project, ad Amund Grondahl Jansen del Team Lotto NL-Jumbo e a Taco Van Der Hoorn. Col passare del tempo la selezione è netta tra i battistrada e sono soltanto in cinque a giocarsi il successo.

Van Aert ci prova scattando ai meno tre chilometri, ma su di lui si riportano gli altri e ad avere la meglio è Van Der Hoorn, che taglia il traguardo a braccia alzate con due secondi di vantaggio sul campione uscente. La Veranda’s Willems mastica amaro perché al terzo posto c’è un altro proprio corridore, vale a dire Merlier, seguito da Jansen e Spengler. I più immediati inseguitori arrivano distanziati di un minuto e tra questi non figura nessun italiano.

Nessuno degli azzurri riesce a tagliare il traguardo: chi fermato dai problemi meccanici (all’ordine del giorno sulle strade accidentate come lo sterrato e il pavè), chi incappato in una giornata no, tutti si fermano prematuramente. È così sia per gli italiani inseriti nelle file della Nippo – Vini Fantini, sia per Claudio Catania del Team Differdange – Losch.

Ordine d’arrivo:

1 VAN DER HOORN Taco (NED) ROOMPOT – NEDERLANDSE LOTERIJ 4:29:59
2 VAN AERT Wout (BEL) VERANDA’S WILLEMS – CRELAN 0:00:02
3 MERLIER Tim (BEL) VERANDA’S WILLEMS – CRELAN 0:00:03
4 JANSEN Amund Grøndahl (NOR) TEAM LOTTO NL – JUMBO 0:00:03
5 SPENGLER Lukas (SUI) WB VERANCLASSIC AQUALITY PROTECT 0:00:03
6 DE WINTER Ludwig (BEL) WB VERANCLASSIC AQUALITY PROTECT 0:00:57
7 BUDDING Martijn (NED) ROOMPOT – NEDERLANDSE LOTERIJ 0:00:59
8 STEELS Stijn (BEL) SPORT VLAANDEREN – BALOISE 0:00:59
9 VAN WINDEN Dennis (NED) ISRAEL CYCLING ACADEMY 0:01:12
10 RÄIM Mihkel (EST) ISRAEL CYCLING ACADEMY 0:01:12


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*