ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Diamond League 2017 – Bruxelles, le finali: tutti i risultati
Diamond League 2017 – Bruxelles, le finali: tutti i risultati

Diamond League 2017 – Bruxelles, le finali: tutti i risultati

Si conclude a Bruxelles la grande stagione dell’atletica leggera: nell’impianto della capitale belga si sfidano i grandi nella seconda delle due finali della Diamond League 2017. Ecco tutti i risultati e i vincitori dei diamanti.

100 metri donne. Elaine Thompson si riscatta dalla batosta dei Mondiali e porta a casa il diamante: vince in 10.92 battendo l’ivoriana Marie-Josée Ta Lou (10.93) e la nigeriana Blessing Okagbare (11.07).

200 metri uomini. Doppietta statunitense con Noah Lyles (20.00) e Ameer Webb (20.01) davanti al turco campione del mondo Ramil Guliyev (20.02).

400 metri donne. Proprio nell’ultima gara dell’anno, la bahamense Shaunae Miller-Uibo realizza la miglior prestazione mondiale dei 400 correndo il giro di pista in 49.46. Dietro di lei l’atleta del Bahrain Salwa Eid Naser (ulteriormente migliorato il record nazionale in 49.88) e la statunitense Courtney Okolo (50.91).

800 metri uomini. Vince il botswano Nijel Amos (1:44.53) davanti ai polacchi Marcin Lewandowski (1:44.77) e Adam Kszczot (1:44.84).

1500 metri donne. Successo della kenyota Faith Kipyegon (3:57.04)sull’olandese Sifan Hassan (3:57.22) e sulla connazionale Winny Chebet (4:00.18).

3000 siepi uomini. Vittoria per il kenyano Conseslus Kipruto in 8:04.73 davanti al marocchino Soufiane El Bakkali (8:04.83) e allo statunitense Evan Jager (8:11.71).

5000 metri donne. La kenyota Hellen Obiri si impone in 14:25.88 davanti alla connazionale Caroline Kipkirui (14.27.55) e all’etiope Senbere Teferi (14:32.03).

110 metri ostacoli. Assente l’iridato giamaicano Omar McLeod, è il russo Sergey Shubenkov ad aggiudicarsi la gara in 13.14 davanti allo spagnolo Orlando Ortega (13.17) e allo statunitense Aries Merritt (13.20).

400 metri ostacoli donne. La statunitense Dalilah Muhammad taglia il traguardo al primo posto in 53.89 davanti alla ceca Zuzana Hejnova (53.93 per la ceca) e all’altra statunitense Ashley Spencer (54.92).

Salto in alto donne. Non ha avuto alcun rivale in questa stagione Mariya Kuchina Lasitskene, che si è aggiudicata il meritatissimo diamante vincendo anche l’ultima prova: vittoria a 2.02 e tentativo invano di battere il record del mondo che appartiene alla bulgara Stefka Kostadinova (2.09). Seconda l’ucraina Yuliya Levchenko (1.94 alla seconda), terza la ceca Michaela Hruba (1.88). Alessia Trost molto molto male: solo 1.80 metri saltati.

Salto triplo uomini. Christian Taylor al top: lo statunitense conquista il sesto diamante della sua carriera vincendo la gara in 17.49 davanti al connazionale Will Claye (17.35) e al cubano Pedro Pablo Pichardo (17.32).

Salto con l’asta donne. Ekaterina Stefanidi si conferma la più forte: dopo gli ori olimpico e mondiale si prende anche il diamante vincendo a Bruxelles in 4.85 al primo tentativo. Dietro di lei la statunitense Sandi Morris (4.75) e la canadese Alysha Newman (4.75).

Salto in lungo donne. Successo della serba Ivana Spanovic con 6.70m all’ultimo tentativo: superate la britannica Lorraine Ugen (6.65) e le statunitensi Shakeela Saunders (6.64), Tianna Bartoletta (6.63) e Brittney Reese (6.61).

Lancio del disco uomini. Il lituano Andrius Gudzius si impone in 68.16 davanti al giamaicano Fedrick Dacres (66.31) e al polacco Piotr Malachowski (65.73).

Lancio del disco donne. La croata Sandra Perkovic conquista il sesto diamante in carriera scagliando l’attrezzo fino alla misura di 68.82 metri. Dietro di lei si piazzano l’australiana Dani Stevens (65.85) e la cubana Denia Caballero (64.61).


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*