ULTIME NEWS
Home > Mondiali > Qual. Russia 2018, Italia che scoppola a Madrid: la Spagna passeggia 3-0, ora playoff
Qual. Russia 2018, Italia che scoppola a Madrid: la Spagna passeggia 3-0, ora playoff
Isco Spagna-Italia Qual. Russia 2018. mundodeportivo.com

Qual. Russia 2018, Italia che scoppola a Madrid: la Spagna passeggia 3-0, ora playoff

Qual. Russia 2018, all’ Italia non resta che… fare i playoff: al Santiago Bernabeu gli scarichi azzurri di Ventura finiscono asfaltati 3-0 da una Roja siderale.

Dopo l’Under 21 agli ultimi Europei di categoria, anche la Nazionale maggiore è costretta a inchinarsi ai grandi di Spagna: la Roja di Lopetegui dimostra di essere superiore in tutto e si prende con la prepotenza elegante dell’esser campioni il biglietto diretto per la Russia. Difficile infatti immaginare che, con 3 punti di vantaggio e a 3 giornate dalla fine, gli iberici possano dilapidare un patrimonio ben costruito sul campo.

L’Italia, va detto, c’ha messo del suo: svarioni in difesa, scollamento col centrocampo, attacco poco servito  e per nulla ficcante. Quella di Madrid è stata francamente una mezza S-ventura: non ci voleva, per una squadra ancora bisognosa di crescere a livello internazionale.

La serata è finita con un disastro già al 43’, quando dopo la doppietta di un Isco fenomenale (e fa il panchinaro al Real Madrid…) il Bernabeu inneggiava già con gli olè davanti ai tocchi dei suoi beniamini e all’inesistente reazione azzurra.

Eccolo lì, il cruccio di Ventura: l’assenza di energia nelle gambe, che hanno faticato a frullare nel seguire l’apparentemente compassato ma in realtà funambolico possesso palla degli spagnoli e di conseguenza ad accendersi per imbastire la manovra.

Centrocampo con Verratti e De Rossi a dir poco surclassato dal genio di Iniesta e dalle imbucate della mediana iberica; difesa imbarazzante per il suo essere indifesa davanti alle penetrazioni e Buffon, già incerto in occasione dei due gol, costretto a ringraziare per Asensio, Alba e Carvajal per la firma al suo documento di grazia.

Insomma, un naufragio in cui c’è poco da salvare: martedì con Israele neppure una pronta risposta servirà, visto che la matematica non ci condanna ancora ma quasi a giocarsi un playoff da dentro o fuori.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*