ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Europei volley 2017, la finale sarà Germania-Russia
Europei volley 2017, la finale sarà Germania-Russia
Germania Europei volley 2017. FB

Europei volley 2017, la finale sarà Germania-Russia

Germania-Russia: ecco svelata la finale degli Europei volley 2017. Giani fa un altro miracolo: 2ª finale di fila in carriera. Contro i tedeschi la grande Russia.

GERMANIA-SERBIA 3-2. Clamoroso in Polonia: la Germania strappa il pass per la finale europea battendo al tie-break nientepopodimeno che la favoritissima Serbia. Rimonta pazzesca, quella dei tedeschi, che sull’orlo del baratro e sotto di 0-2 rimontano e ribaltano tutto (24-26; 15-25; 25-18; 27-25; 15-13).

Per i teutonici sarà la prima finale della loro storia. Il loro cittì, invece, è uno specialista ormai della rassegna: dopo la Slovenia infatti Andrea Giani porta all’ultimo atto della kermesse continentale una squadra del tutto nuova nel panorama internazionale, al primo serio appuntamento della sua esperienza fra nazionali.

Ancora su di giri l’oppostone Georg Grozer (20 punti, 43% in attacco) ma in doppia cifra anche gli schiacciatori Chris Fromm (11) e Denys Kaliberda (12, 3 muri).

Nikola Grbic invece si mangia le mani: non bastano infatti alla sua Serbia le 19 marcature del martello Uros Kovacevic (50% in attacco) affiancato da Nemanja Petric (10, 36%) che ha faticato a mettere a terra il pallone. Male gli opposti Luburci (7) e Atanasijevic (6), vera stella mancante di quest’Eurovolley per la nazionale serba.

RUSSIA-BELGIO 3-0. Senza tante storie invece l’altra semifinale: la Russia ha letteralmente surclassato il Belgio con un sonoro 3-0 (25-14; 25-17; 25-17). Domani sera i ragazzi di Shlyapnikov affronteranno la Germania di Andrea Giani a caccia del secondo titolo continentale della loro storia a 4 anni di distanza dall’ultima volta.

La partita della serata di Cracovia dura appena 76’: i Red Dragons di Heynen, trionfalmente vincitori 3-0 contro la nostra Italvolley, si sciolgono come neve al sole e di fronte alla giornata memorabile dello schiacciatore Dmitrii Volkov (18 punti, 4 muri, 2 aces, 63% in attacco) non possono far altro. Doppia cifra anche per l’opposto Maxim Mikhaylov (13 punti, 3 aces, 50% in attacco).

Belgio rimandato sia negli uomini, con l’opposto Bram Van Den Dris (4) e lo schiacciatore Sam Deroo (5), – solo Rousseaux a 10 punti – che nei fondamentali (appena 4 muri contro i 14 che portarono al trionfo con la nostra Italvolley). Domani per i belgi c’è comunque la finalina con la Serbia: il terzo posto sarebbe un risultato storico per la piccola e innovativa nazionale di Bruxelles.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*