ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Giro di Danimarca 2017: crono a Brandle, Pedersen resiste in vetta
Giro di Danimarca 2017: crono a Brandle, Pedersen resiste in vetta

Giro di Danimarca 2017: crono a Brandle, Pedersen resiste in vetta

La giornata cruciale del Giro di Danimarca 2017 non smuove le acque come ci si poteva attendere: l’austriaco Mathias Brandle della Trek  -Segafredo si impone nella cronometro individuale valida come quarta tappa, il compagno di squadra Mads Pedersen resta al comando della classifica generale.

I 17.8 km percorsi sulle strade di Randers avrebbero dovuto decidere il Post Tour of Denmark, ma assai probabilmente così non sarà. Tanto di cappello, comunque, a Mathias Brandle, che da specialista qual è nelle prove contro il tempo si impone percorrendo la distanza richiesta in venti minuti e cinquantasette secondi.

L’austriaco nel ranking parziale ben cinque danesi: in seconda posizione si piazza Martin Toft Madsen della BHS Almeborg, distanziato di 34″; in terza piazza c’è Michael Valgren della Astana a 36″; in quarta Mads Pedersen della Trek – Segafredo a 37″; in quinta Mathias Krigbaum della Coloquick – Cult a 52″ e in sesta Niklas larsen del Team Virtu Cycling (la squadra di Bjarne Ris, che nel frattempo ha già cominciato la campagna di rafforzamento per la prossima stagione, nell’attesa di aspirare a diventare grande a partire dal 2019) a 53″.

Come facilmente intuibile, dunque, i due corridori che occupano le prime posizioni in classifica generale arrivano appaiati e conservano, pertanto, il loro gap: resta in testa Mads pedersen, compagno di squadra del vincitore odierno, che guadagna un secondo sul connazionale e rivale Michael Valgren e ora comanda con 10″ di vantaggio Su quest’ultimo. A chiudere il podio provvisorio, invece, c’è l’altro Pedersen, Casper (Team Giant  – Castelli), vincitore della frazione inaugurale, che ora accusa un ritardo di 40″.

Domani si corre l’ultima frazione, la Ebeltoft – Aarhus: sono 198,0 km, 155,3 dei quali in linea e gli ultimi 42 in circuito (6,1 km da ripetere per sette volte). Non ci sono difficoltà altimetriche, quindi tutto dovrebbe concludersi in volata, lasciando invariate le posizioni d’alta classifica.
Totale: 759,8 km

Ordine d’arrivo 4^ tappa:
1 Matthias Brändle (AUT) Trek – Segafredo 0:20:57
2 Martin Toft Madsen (Den) BHS – Almeborg Bornholm 0:00:34
3 Michael Valgren Andersen (Den) Astana Pro Team 0:00:36
4 Mads Pedersen (Den) Trek – Segafredo 0:00:37
5 Mathias Krigbaum (Den) ColoQuick – Cult 0:00:52
6 Niklas Larsen (Den) Team Virtu Cycling 0:00:53
7 Max Walscheid (GER) Team Sunweb 0:00:57
8 Casper Pedersen (Den) Team Giant – Castelli 0:00:58
9 Torkil Veyhe (Den) ColoQuick – Cult 0:01:02
10 Martin Mortensen (Den) ColoQuick – Cult 0:01:08

Classifica generale:

1 Mads Pedersen (Den) Trek – Segafredo 8:57:31
2 Michael Valgren Andersen (Den) Astana Pro Team 0:00:08
3 Casper Pedersen (Den) Team Giant – Castelli 0:00:40
4 Rasmus Guldhammer (Den) Team Virtu Cycling 0:00:54
5 Lennard Hofstede (Ned) Team Sunweb 0:01:10
6 Torkil Veyhe (Den) ColoQuick – Cult 0:01:16
7 Pieter Weening (Ned) Roompot – Nederlandse Loterij 0:01:19
8 Christophe Laporte (Fra) Cofidis Solutions Crédits 0:01:20
9 Asbjørn Kragh Andersen (Den) Nationalmannschaft Dänemark 0:01:30
10 Jonas Gregaard Wilsly (Den) Riwal Platform Cycling Team 0:01:33


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*