ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Mondiali Bergen 2017, crono junior: Puppio d’argento, oro a Pidcock
Mondiali Bergen 2017, crono junior: Puppio d’argento, oro a Pidcock

Mondiali Bergen 2017, crono junior: Puppio d’argento, oro a Pidcock

Nuova medaglia per l’Italia ai Campionati Mondiali di ciclismo su strada di Bergen 2017: a ventiquattro ore dalla straordinaria doppietta delle ragazze juniores, spetta ad Antonio Puppio conquistare una splendida medaglia d’argento nella cronometro dei ragazzi. Il varesino si arrende al solo britannico Thomas Pidcock, nuovo campione mondiale contro il tempo.

Avremmo pagato per una top five, invece Antonio Puppio va ben oltre, fermandosi sul secondo gradino del podio. A salire su quello più alto c’è il forte britannico Thomas Pidcock, già campione del mondo di ciclocross e più adatto al percorso tortuoso come quello proposto dagli organizzatori, oltretutto una grande promessa per gli anni avvenire per quanto concerne le grandi classiche (già in cascina una Parigi-Roubaix junior).

È di 28’02″15 il tempo impiegato dal vincitore, mentre l’atleta azzurro si ferma a soli dodici secondi. Terza posizione, dunque bronzo, per il polacco Filip Macjejuk, indietro tredici secondi dal vincitore, mentre uno dei grandi favoriti, il corridore di casa Andreas Leknessund, è soltanto ottavo. Più indietro l’altro azzurro Thomas Manfredi, che al suo primo anno nella categoria ha ottenuto un trentatreesimo posto (attardato di un minuto e quaranta secondi dal vincitore).

“Non mi aspettavo il podio, ma per come è andato sin dall’inizio ci ho creduto”, le parole rilasciate a caldo ai microfoni Rai dal commissario tecnico Rino De Candido, che si complimenta con il suo pupillo per la grande prestazione offerta, nonostante il ragazzo appaia un po’ contrariato per non aver centrato il primo posto che evidentemente sentiva di poter far suo. Ha lavorato alacremente nell’ultimo anno in compagnia dei suoi tecnici, arrivando a cogliere la maglia tricolore di specialità, ora deve essere ben orgoglioso del risultato odierno.

Ordine d’arrivo:

1 19 PIDCOCK Thomas GBR 28:02.15
2 12 PUPPIO Antonio ITA +11.92
3 9 MACIEJUK Filip POL +13.29
4 13 HOLLMANN Juri GER +21.53
5 3 CHZHAN Igor KAZ +23.66
6 2 JOHANSEN Julius DEN +27.61
7 6 HOOLE Daan NED +29.87
8 1 LEKNESSUND Andreas NOR *32.30
9 5 CEMAZAR Nik SLO +35.49
10 25 BERWICK Sebastian AUS +35.93
11 15 SEDLACEK Vojtech CZE +36.97
12 51 ARENSMAN Thymen NED +39.89
13 58 HEINSCHKE Leon GER +40.26
14 47 PRICE-PEJTERSEN Johan DEN +41.62
15 49 VAN WILDER Ilan BEL +46.40
16 60 HOLEC Richard CZE +47.79
17 67 WRIGHT Mitchell AUS +48.06
18 46 WAERENSKJOLD Soren NOR +55.34
19 62 WRIGHT Fred GBR +57.04
20 16 MATSUDA Shoi JPN +58.55
21 4 GRIGNARD Sebastien BEL +58.64
22 20 SCHMID Mauro SUI +1:07.77
23 8 STOJNIC Veljko SRB +1:08.13
24 14 OOTS Kendrick USA +1:13.81
25 48 BRUSSENSKIY Gleb KAZ +1:15.70
26 21 ELWORTHY Oscar NZL +1:20.14
27 18 BAYER Tobias AUT +1:28.57
28 65 CHRETIEN Charles-Etienne CAN +1:30.91
29 72 MAZUR Dzianis BLR +1:31.36
30 10 YOUNG Xeno IRL +1:34.63
31 53 PAPIERSKI Damian POL +1:37.28
32 77 FEDOROV Yevgeniy KAZ +1:37.85
33 57 MANFREDI Samuele ITA +1:40.90
34 59 SHEEHAN Riley USA +1:41.30
35 64 HAMILTON Ben NZL +1:44.36
36 66 MARTYNOV Nikita RUS +1:46.45
37 56 LECAMUS LAMBERT Florentin FRA +1:48.36
38 61 GAMPER Mario AUT +1:51.08
39 36 GARCIA JANEIRO Guillermo ESP +1:51.36
40 63 THIEBAUD Valere SUI +1:51.53
41 45 NIKULIN Daniil UKR +1:51.69
42 73 ZUBRICKAS Romas LTU +1:52.34
43 50 SAGADIN Luka SLO +1:52.54
44 29 OCAMPO GIRALDO Victor Alejandro COL +1:55.51
45 54 WALSH Ben IRL +1:56.66
46 37 ANSONS Kristers LAT +1:59.55
47 76 HJEMSAETER Olav NOR +2:03.99
48 7 OOSTHUIZEN Jason RSA +2:07.82
49 11 RENARD Alexis FRA +2:09.30
50 23 KUGAEVSKI Gleb RUS +2:09.73
51 26 MANSOURI Hamza ALG +2:10.00
52 68 KVIST Linus SWE +2:26.78
53 71 HOPKINS Kaden BER +2:27.42
54 24 KLUCKERS Arthur LUX +2:29.59
55 35 TURUK Daniil BLR +2:39.79
56 75 CHAIYASOMBAT Thanakhan THA +2:46.76
57 34 OLIVEIRA Matthew BER +2:52.18
58 27 WALL Christoffer SWE +2:54.03
59 32 AUTRAN CARRILLO Jose Eduardo CHI +2:57.88
60 38 VAITAITIS Kestutis LTU +2:58.51
61 40 VASILOIU Valentin ROU +2:58.96
62 22 STAPLES Graydon CAN +3:01.55
63 33 ORLOV Ivan AZE +3:10.30
64 17 ISLAS LOPEZ Fernando MEX +3:20.78
65 30 REDY Dylan MRI +3:30.68
66 52 TERRY Ryan RSA +3:43.41
67 55 CHERHABIL Alaeddine ALG +3:44.35
68 44 MOHAMED AZIZ Melki TUN +3:46.02
69 69 LOUKILI Abdellah MAR +3:46.30
70 31 GEBRESELASSIE Kiflom ETH +3:46.61
71 39 DU PLOOY Charl NAM +4:00.42
72 78 MERDJ Aymen ALG +4:11.28
73 28 MEDRAZI Mohammed MAR +4:14.02
74 42 RAYES Mohamed SYR +4:16.04
75 74 VAN DER MERWE Schalk NAM +4:17.47
76 70 SAFARLI Mikayil AZE +5:18.10
77 41 BELLE Stephen Alberto SEY +5:44.69
78 43 SAENKHAMWONG Wachirawit THA +6:19.53


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*