ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Mondiali Bergen 2017, Tom Dumoulin re del tempo! Gran prova di Gianni Moscon
Mondiali Bergen 2017, Tom Dumoulin re del tempo! Gran prova di Gianni Moscon

Mondiali Bergen 2017, Tom Dumoulin re del tempo! Gran prova di Gianni Moscon

È Tom Dumoulin il numero uno delle lancette: il portacolori dei Paesi Bassi si laurea campione iridato nella cronometro individuale valida per i Campionati Mondiali di ciclismo su strada di Bergen 2017, dominando con un tempo semplicemente straordinario la prova. Gran prova dell’italiano Gianni Moscon.

Non basta la maglia rosa del Giro 100 e non basta neppure l’oro nella cronosquadre che ha aperto questa kermesse in Norvegia: Tom Dumoulin conclude il suo anno magico andando ad indossare quell’ambita maglia iridata indubbiamente meritata, premio all’efficacia e all’eleganza evidenziate in questa particolare specialità ciclistica.

Una cronometro atipica e davvero impegnativa, quella proposta dagli organizzatori della rassegna iridata: passaggi nel centro abitato, continue svolte cittadine, settori in lastricato e, come se non bastasse, l’arrivo sull’impegnativo Mont Floyen (3.4 km al 9%) rendono la prova inconsueta rispetto allo standard delle gare contro il tempo.

Ma la Farfalla di Maastricht non teme ostacoli e neppure la pioggia che battente cade sull’asfalto proprio nelle fasi decisive di gara: troppo forte il passista neerlandese, che va a percorrere i 31 km previsti con il tempo di 44’41”, impossibile per ogni altro atleta. Basti pensare che il secondo classificato, lo sloveno Primoz Roglic, paga quasi un minuto di ritardo dal vincitore (57″, per la precisione), mentre il terzo, il quotatissimo britannico Chris Froome, deve accontentarsi della medaglia di bronzo a oltre un minuto.

Una cronometro semplicemente eccezionale, quella dell’unico azzurro in gara: Gianni Moscon dimostra di essere, nonostante la sua giovane età, già nell’élite della specialità delle lancette e, dopo essere passato in testa in tre dei cinque intertempi, vede sfumare quella che sarebbe stata una incredibile medaglia solo da corridori navigati e con un palmares già più ricco. Sesto posto per il trentino, con un podio lontano appena otto secondi e due altri atleti, il portoghese Nelson Oliveira e il bielorusso Vasil Kyrienka. Lontano il pluricampione iridato tedesco Tony Martin.

Ordine d’arrivo:

1 DUMOULIN Tom NED 0:44:41,00 (41,626 km/h)
2 ROGLIC Primoz SLO + 0:57,79
3 FROOME Chris GBR + 1:21,25
4 OLIVEIRA Nelson POR + 1:28,52
5 KIRYIENKA Vasil BLR + 1:28,75
6 MOSCON Gianni ITA + 1:29,49
7 KELDERMAN Wilco NED + 1:34,33
8 DENNIS Rohan AUS + 1:37,39
9 MARTIN Tony GER + 1:39,88
10 TRATNIK Jan SLO + 1:43,45
11 JUNGELS Bob LUX + 1:49,46
12 ROCHE Nicolas IRL + 1:53,54
13 GOUGEARD Alexis FRA + 1:53,97
14 CASTROVIEJO Jonathan ESP + 2:01,39
15 ZAKARIN Ilnur RUS + 2:04,44
16 CAMPENAERTS Victor BEL + 2:08,55
17 BOASSON HAGEN Edvald NOR + 2:11,20
18 GRIVKO Andrey UKR + 2:15,13
19 ARNDT Nikias GER + 2:16,05
20 KONOVALOVAS Ignatas LTU + 2:21,15
21 MADSEN Martin Toft DEN + 2:33,01
22 DE PLUS Laurens BEL + 2:35,08
23 LAMPAERT Yves BEL + 2:35,09
24 BARTA Jan CZE + 2:39,18
25 KÜNG Stefan SUI + 2:45,53
26 VAN GARDEREN Tejay USA + 2:47,52
27 IZAGUIRRE INSAUSTI Gorka ESP + 2:48,78
28 LUTSENKO Alexey KAZ + 3:04,60
29 HOULE Hugo CAN + 3:06,61
30 EVTUSHENKO Alexander RUS + 3:06,94
31 VANGSTAD Andreas NOR + 3:09,38
32 LUDVIGSSON Tobias SWE + 3:09,58
33 COSTA Rui POR + 3:10,54
34 HANSEN Lasse Norman DEN + 3:21,23
35 SÜTTERLIN Jasha GER + 3:28,07
36 TACIAK Mateusz POL + 3:28,87
37 SEPULVEDA Eduardo ARG + 3:31,52
38 GRUZDEV Dmitriy KAZ + 3:33,31
39 BOND Hamish NZL + 3:33,92
40 HOLLENSTEIN Reto SUI + 3:34,04
41 ROSSKOPF Joseph USA + 3:47,20
42 TVETCOV Serghei ROU + 3:49,48
43 GEOGHEGAN HART Tao GBR + 3:50,67
44 BIZHIGITOV Zhandos KAZ + 4:01,37
45 PANTANO GOMEZ Jarlinson COL + 4:10,63
46 PÖSTLBERGER Lukas AUT + 4:14,41
47 ZOIDL Riccardo AUT + 4:46,43
48 BRITTON Robert CAN + 4:57,29
49 SMIT Willem Jakobus RSA + 5:27,33
50 BODNAR Maciej POL + 6:02,24
51 HALILAJ Redi ALB + 6:03,03
52 NDAYISENGA Valens RWA + 6:05,86
53 RYBARUK Kostyantyn UKR + 7:35,60
54 CHEUNG King Lok HKG + 8:14,25
55 MARTINS SANDOVAL Uri MEX + 8:22,59
56 JASER Nazir SYR + 8:34,66
57 ASADOV Elchin AZE + 9:00,48
58 ZHUPA Eugert ALB + 9:15,43
59 TESHOME Meron ERI + 9:49,40
60 WAIS Ahmad Badreddin SYR + 10:57,98
61 MUHAMMAD Arsalan Anjum PAK + 11:47,78
62 TAN Gabriel SIN + 12:46,53
63 KHAN Awais PAK + 12:51,92
64 TEOH Yi Peng SIN + 13:00,32
DNS BURROWES Jermaine GUY


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*