ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Mondiali Bergen 2017, il medagliere finale: Italia seconda potenza!
Mondiali Bergen 2017, il medagliere finale: Italia seconda potenza!

Mondiali Bergen 2017, il medagliere finale: Italia seconda potenza!

Cala il sipario sui Campionati Mondiali di ciclismo su strada di Bergen 2017. Ad aggiudicarsi il medagliere finale è la nazionale dei Paesi Bassi, ma al secondo posto c’è l’Italia.

Un’edizione così non si vedeva da tempo per il nostro movimento: si termina la settimana iridata con sette medaglie, due delle quali d’oro, tre d’argento e due di bronzo. Solo l’Olanda riesce a far meglio salendo per tre volte sul gradino più alto del podio, ma nel computo complessivo di allori siamo noi al comando. A Richmond 2015 era arrivato un decimo posto nel ranking, a Doha 2016 ci eravamo fermati alla quinta posizione, ora un deciso salto di qualità!

Merito degli juniores, dai quali provengono i migliori risultati. È dominio, in particolare, tra le ragazze di Dino Salvoldi: Elena Pirrone centra nella giornata inaugurale la medaglia d’oro a cronometro e poi, tre giorni più tardi, si ripete conquistando anche la prova in linea. In entrambi i casi è doppietta azzurra: nella prova contro il tempo c’è il secondo posto di Alessia Vigilia, nell’altra il terzo di Letizia Paternoster. Non meno brillante i ragazzi: Antonio Puppio è secondo contro le lancette, mentre nella gara in linea arrivano l‘argento e il bronzo di Luca Rastelli e Michele Gazzoli.

Tra gli under 23 è trionfo francese grazie a Benoit Cosnefroy (quinto l’italiano Vincenzo Albanese), mentre tra le élite le atlete orange confermano di essere le numero uno vincendo i titolo grazie a Annemiek Van Vleuten e Chantaal Blaak (decima piazza per Elena Cecchini). Infine i professionisti: un oro pesantissimo quello conquistato da Peter Sagan e dalla sua Slovacchia per il terzo anno consecutivo.

Lo scorso anno in testa al medagliere si insediò la Germania, praticamente assente in quest’edizione, se non con le cronosquadre vinte entrambe dal Team Sunweb. Stavolta c’è l’Olanda, dietro la quale emerge un movimento finalmente florido come quello italiano, che medaglie a parte (bruciano ancor di più quelle mancate come il quarto posto di Matteo Trentin) si è messo in grande evidenza in tutte le prove.

Gare in linea:  

Fantastica Pirrone: oro juniores! Bronzo Paternoster
Vince la Francia tra gli under 23: primo Cosnefroy
Rastelli-Gazzoli argento-bronzo juniores, oro al danese Johansen
Dominio orange tra le élite: Blaak campionessa iridata
Peter Sagan nella storia: terzo mondiale consecutivo 

Gare a cronometro:

Sunweb oro nella cronosquadre donneIncredibile Sunweb: oro anche tra gli uomini
Trionfo Italia: Pirrone oro, Vigilia argento a crono juniores
Danese Bjerg oro a crono under 23
Puppio d’argento, oro a Pidcock
Crono donne: dominio orange, Van Vleuten oro
Tom Dumoulin re del tempo

Medagliere finale:

Posizione Nazione Oro Argento Bronzo Totale
1 OLANDA 3 2 0 5
2 ITALIA 2 3 2 7
3 DANIMARCA 2 0 2 4
4 GRAN BRETAGNA 1 0 1 2
4 FRANCIA 1 0 1 2
6 SLOVACCHIA 1 0 0 1
7 AUSTRALIA 0 1 3 3
8 STATI UNITI 0 1 0 1
8 GERMANIA 0 1 0 1
8 SLOVENIA 0 1 0 1
8 NORVEGIA 0 1 0 1
12 POLONIA 0 0 1 1

Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*