ULTIME NEWS
Home > Coppe Europee > Champions League > Champions, 2ª giornata: il Real a Dortmund trova l’elisir; City ok. Carrera stoppa i Reds

Champions, 2ª giornata: il Real a Dortmund trova l’elisir; City ok. Carrera stoppa i Reds

Non solo Napoli-Feyenoord: nel martedì della 2ª di Champions si registrano anche il 3-1 del Real a Dortmund; i successi di City e Siviglia e il triplo Kane per gli Spurs.

GRUPPO E

SPARTAK MOSCA-LIVERPOOL 1-1. Uno dei risultati a sorpresa giunge da Mosca, dove lo Spartak di Massimo Carrera tiene per la corna e mette la museruola al Liverpool di Klopp: finisce 1-1 coi gol di Fernando e Coutinho. Nel finale i Reds sciupano due clamorose chance con Sturridge e Salah all’89’ e al 96’. Le squadre restano appaiate, ma a due punti.

SIVIGLIA-MARIBOR 3-0. Successo in assoluta scioltezza invece per il Siviglia, che fa valere la legge del Sanchez Pizjuan. Protagonista? Uno solo: Ben Yedder. L’attaccante franco-tunisino fa il bello e il cattivo tempo e si porta a casa il pallone con la tripletta che fissa il risultato. Andalusi di Berizzo primi a 4 punti.

GRUPPO F

NAPOLI-FEYENOORD 3-1

MANCHESTER CITY-SHAKHTAR DONETSK 2-0. Per una volta non brilla, ma vince comunque: il Manchester City prosegue nel suo percorso magico prendendosi la seconda vittoria “immacolata” in Champions. Stavolta cade, all’Etihad, lo Shakhtar Donetsk: gli ucraini fanno una bella figura e vengono battuti solo da una magia di De Bruyne a inizio ripresa e da un gol facile di Sterling Silva al 90’. Da registrare anche il rigore sbagliato dal Kun Aguero, ma Guardiola può star tranquillo: il punteggio è pieno

GRUPPO G

MONACO-PORTO 0-3. Monaco, che scoppola! Il Porto fa il corsaro al Principato e saccheggia il Louis II con un 3-0 tanto portentoso quanto sfavillante. I Dragoes di Conceicao tornano a casa con le tasche piene grazie alla doppietta di Aboubakar e il sigillo di Layun. Decide il camerunese, delude il grande ex Radamel Falcao. Curiosità: il risultato è analogo a quello con cui il Porto vinse la Champions 2004 nella finale contro lo stesso Monaco.

BESIKTAS-RB LIPSIA 2-0. I turchi del Besiktas sono un’altra squadra a punteggio pieno. Babel e Anderson Talisca, insieme al “trivelator” Quaresma regalano il 2-0 tutto sommato agevole alla matricola RB Lipsia.

GRUPPO H

BORUSSIA DORTMUND-REAL MADRID 1-3. Dortmund e Madrid, la Champions è un’altra cosa: tedeschi e spagnoli ribaltano in campo europeo i rispettivi andamenti in campionato e a gioire, per la prima volta, sono le stesse merengues che mai avevano vinto in casa del Borussia.

Stavolta invece i blancos dominano e mandano al tappeto i gialloneri di Peter Bosz che, per colpa dei gol di Bale, Cristiano Ronaldo (tornato in rete con una doppietta “tanto per”), restano inchiodati a 0, nonostante il gol riapri-partita di Aubameyang al 54’. Zidane invece torna a respirare: i campioni d’Europa sono tornati.

APOEL-TOTTENHAM 0-3. A punteggio pieno il Real si trova in compagnia del Tottenham: gli Spurs non potevano non passeggiare facilmente a Nicosia e tornano in Inghilterra col fantastico tris marcato Kane, Kane e ancora Kane: è dell’inglese chiamato Harry l’altro hat trick di serata.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*