ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie A, 7ª giornata: Genoa-Bologna 0-1, l’ex Palacio condanna il Grifone
Serie A, 7ª giornata: Genoa-Bologna 0-1, l’ex Palacio condanna il Grifone
Genova, 30/09/2017 Serie A/Genoa-Bologna Rodrigo Sebastian Palacio. ilsecoloxix.it

Serie A, 7ª giornata: Genoa-Bologna 0-1, l’ex Palacio condanna il Grifone

Juric a rischio esonero, Donadoni a gonfie vele: il responso di Genoa-Bologna, anticipo serale della 7ª di Serie A, è uno 0-1 dal forte sapore di ex, Palacio.

I rossoblù genovesi sono sempre più pericolanti: dopo le contestazioni in settimana e a causa di una partenza di stagione molto deludente il Grifone era condannato a vincere per dare una spallata definitiva alla crisi.

E invece, pur in mezzo a mille difficoltà per le assenze  e nonostante qualche buona occasione creata, la squadra di Juric è costretta a capitolare di nuovo contro un Bologna cinico e spietato, ottimo nello sfruttare il contropiede fulminante concluso degnamente dall’ex Palacio (gol senza esultare, secondo stagionale) e alla terza vittoria in trasferta, seconda di fila dopo quella di Reggio col Sassuolo. Ora i felsinei di Donadoni sono a quota 11 punti: decisamente una posizione comoda su cui costruire la salvezza.

Il primo tempo è abbastanza bloccato e corre sul filo dell’equilibrio. Le prime chance sono per Veloso e Petkovic, anche se la più nitida la costruisce al 25’ Palacio che da destra crossa in modo pericoloso ma senza trovare per questione di centimetri la deviazione di Verdi. Della stessa ala, fresca di convocazione con la Nazionale, l’ultima occasione prima del 45’ con un tiro deviato da Veloso e respinto a fatica da Perin.

Nella ripresa l’ingresso di Laxalt per Rosi dà nuova linfa al Genoa: il serbo a destra e Palladino a sinistra crescono vertiginosamente. La squadra di Juric ha molte occasioni e impensierisce più volte Mirante: prima sprecano Laxalt e Ricci, poi il numero 1 bolognese si oppone alla grande a Palladino e Veloso.

Ma, come spesso accade nel calcio, proprio nel miglior momento del Genoa il Bologna arriva e lo castiga: al 28’ Pulgar lancia improvvisamente, Destro lavora di velo, Palacio s’invola in contropiede nonostante la pressione di Laxalt e fredda Perin per il classico gol dell’ex.

Al Genoa va anche male: la sfortuna nega il gol a Galabinov proprio al 90’, quando il colpo di testa del bulgaro s’infrange sul palo, e poi a Palladino che fallisce il pari da buona posizione. Il Bologna sbanca Marassi, per il Genoa è di nuovo notte fonda.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*