ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Eurometropole Tour 2017, a segno McLay: beffato Turgis
Eurometropole Tour 2017, a segno McLay: beffato Turgis

Eurometropole Tour 2017, a segno McLay: beffato Turgis

Un finale a sorpresa caratterizza l’Eurometropole Tour 2017: ad imporsi nella semiclassica belga è il britannico Daniel McLay della Fortuneo – Oscaro, il quale va a prendere proprio sulla linea del traguardo il francese Anthony Turgis (Cofidis), troppo presto esultante per il suo attacco da finisseur.

Sono 190 i km da percorrere da Le Louviere a Tournai per questa nuova edizione della corsa in linea conosciuta in passato, quando era gara a tappe, con la denominazione di Circuito Franco-Belga. Le sette scalate al Col Croix Jubaru, punto caratterizzante il circuito finale da ripetere altrettante volte, rendono interessante e non noiosa la prova, ricca di attacchi per evitare lo sprint.

Dopo diversi tentativi andati a vuoto, quello più incisivo lo mette a segno Anthony Turgis, che una volta superata la flamme rouge indicante l’ultimo chilometro scatta per mettere sotto scacco le squadre all’inseguimento. Sembra cosa fatta e difatti, nonostante l’esiguo margine di vantaggio, il corridore transalpino comincia a dare segni di godimento per un successo comunque importante nel finale di stagione.

Ma una volta giunti sulla linea del traguardo ecco l’amara sorpresa: da dietro parte a gran velocità la volata e ce ne sono due che riescono a superare il malcapitato Turgis: sono Daniel McLay e il corridore di casa Kenny Dehaes (Wanty-Groupe Gobert), che si giocano al fotofinish la vittoria poi assegnata al primo di questi. Così solo briciole per il protagonista delle fasi conclusive di gara, che sicuramente deve masticare un boccone amarissimo difficile da mandare giù.

Per quanto riguarda il vincitore, venticinquenne britannico ma nato a Wellington, si tratta del secondo successo stagionale dopo l’affermazione ottenuta al Trofeo Palma, prova costituente il Challenge Mallorca di inizio stagione. Sono in ventuno a transitare con lo stesso tempo; per tutti gli altri, invece, un ritardo di poco superiore al mezzo minuto.

Ordine d’arrivo:

1 MCLAY Daniel (GBR) FORTUNEO – OSCARO 4:20:20
2 DEHAES Kenny (BEL) WANTY – GROUPE GOBERT 0:00:00
3 TURGIS Anthony (FRA) COFIDIS, SOLUTIONS CREDITS 0:00:00
4 DE BUYST Jasper (BEL) LOTTO SOUDAL 0:00:00
5 DRUCKER Jean-Pierre (LUX) BMC RACING TEAM 0:00:00
6 NAESEN Oliver (BEL) AG2R LA MONDIALE 0:00:00
7 VANTOMME Maxime (BEL) WB VERANCLASSIC AQUALITY PROTECT 0:00:00
8 VAN GESTEL Dries (BEL) SPORT VLAANDEREN – BALOISE 0:00:00
9 PLANCKAERT Baptiste (BEL) TEAM KATUSHA ALPECIN 0:00:00
10 JANSEN Amund Grøndahl (NOR) TEAM LOTTO NL – JUMBO 0:00:00


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*