ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie A, 7ª giornata: Inter, tre punti faticosi a Benevento. Lazio 6 magica; Toro, che spreco!
Serie A, 7ª giornata: Inter, tre punti faticosi a Benevento. Lazio 6 magica; Toro, che spreco!
Luis Alberto Lazio-Sassuolo, Serie A. Twitter

Serie A, 7ª giornata: Inter, tre punti faticosi a Benevento. Lazio 6 magica; Toro, che spreco!

Risultati eclatanti nel pomeriggio della 7ª di Serie A: l’Inter a Benevento non incanta ma ottiene i tre punti; Lazio scatenata, 6-1 al Sassuolo. Pari a Torino e Ferrara.

BENEVENTO-INTER 1-2. A Benevento l’Inter fa tutto tranne che incantare: la squadra di Spalletti vince, ma con grande fatica, contro gli Stregoni del Sannio che escono con tutti gli applausi del Vigorito. Grande protagonista è Brozovic, che in tre minuti di testa e su punizione lancia i nerazzurri; al 42’ D’Alessandro servito da Iemmello accorcia nella ripresa. Prima e dopo il gol beneventano arrivano pure la traversa di Memushaj e il palo dello stesso D’Alessandro. L’Inter vola a 19 punti in classifica.

LAZIO-SASSUOLO 6-1. Straripante: nonostante un primo tempo sottotono, compreso il gol di svantaggio per il rigore di Berardi, la Lazio di Simone Inzaghi si conferma in condizione stratosferica. Grande protagonista del pomeriggio dell’Olimpico è Luis Alberto, autore del pareggio con una punizione da antologia che s’infila veramente al sette. All’intervallo si va sull’1-1 ma tornati in campo i biancocelesti volano in maniera trionfale verso la zona Champions League: segnano De Vrij, ancora Luis Alberto, Parolo con doppietta e Immobile su calcio di rigore. I capitolini sognano ancora.

CHIEVO-FIORENTINA 2-1. Il Chievo regala lo scherzetto di giornata alla Fiorentina: al Bentegodi la squadra di Maran si conferma in forma eccezionale e dopo lo svantaggio del Cholito Simeone reagisce alla grande e con la doppietta di Castro si confeziona un pomeriggio da incorniciare.

SPAL-CROTONE 1-1. Lo scontro salvezza del Mazza di Ferrara finisce con un gol e un punto a testa. Al vantaggio spallino di Paloschi, subentrato all’infortunato Borriello, risponde il nigeriano con un colpo di biliardo.

TORINO-VERONA 2-2. Clamoroso quanto successo al Grande Torino: i granata giocano in modo sornione, con l’Hellas che meriterebbe il vantaggio nel primo tempo e che invece subisce il doppio colpo con Iago Falque e Niang. Nella ripresa, a 10’ dalla fine, l’infortunio occorso al Gallo Belotti coi cambi finiti per Mihajlovic lascia il Toro in dieci. Il Verona trova risorse e fortuna insperate e nel giro di due minuti ottiene un pareggio insperato grazie all’ausilio del VAR: all’89’ la tecnologia convalida il gol di Kean; al 91’ il braccio largo di Molinaro viene ravvisato e regala al subentrato Pazzini il gol del pazzesco 2-2 che ridà fiato a Pecchia.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*