ULTIME NEWS
Home > Calcio Estero > Bundesliga > Bundesliga, il punto dopo la 7ª: Bayern, niente requie dopo Ancelotti; il Dortmund prova a scappare
Bundesliga, il punto dopo la 7ª: Bayern, niente requie dopo Ancelotti; il Dortmund prova a scappare

Bundesliga, il punto dopo la 7ª: Bayern, niente requie dopo Ancelotti; il Dortmund prova a scappare

Bundesliga, non c’è pace per il Bayern: dopo il clamoroso esonero di Ancelotti i bavaresi incappano nel 2-2 a Berlino con l’Hertha che rimonta. Il Dortmund scappa.

BAYERN, È QUI LA PACE? La stagione del Bayern Monaco si sta facendo decisamente complicato. Dopo il disastro di Parigi in Champions League era arrivato l’esonero di Ancelotti, silurato con l’ostracismo di diversi senatori dello spogliatoio (Arjen Robben particolarmente polemico contro il suo tecnico ancora oggi). L’arrivo dell’ex veterano Willy Sagnol sembra aver portato il sereno, e invece… E invece è arrivato l’ennesimo mezzo passo falso di una Bundesliga che vede i bavaresi dover già inseguire.

A Berlino contro l’Hertha tutto sembrava essersi messo per il meglio, coi gol di Hummels e Lewandowski. Invece in appena 6’ Duda e Kalou hanno ri-mostrato alla Germania e al mondo che il Bayern è un gigante malato ben lontano dalla guarigione. Nel finale poi l’uscita dal campo per infortunio di Frank Ribery ha trasformato la domenica in disfatta: in Baviera urgono potenti iniezioni di fiducia e buonumore.

E IL DORTMUND SORNIONE SE NE SCAPPA. Ecco dunque che la vittoria del Dortmund di sabato suona come un’ulteriore beffa per la squadra che fu di Ancelotti: i gialloneri di Peter Bosz, ancora acerbi magari per l’Europa, stanno dimostrando che a casa loro in Germania ci stanno benissimo. L’1-2 di Augsburg firmato da Yarmolenko e Kagawa ha regalato al BVB un’altra bella giornata. I punti di distacco dai campioni di Germania in carica ora sono cinque: col Klassiker ben lungi da venire (manca ancora un mese) il gap è quello giusto.

HOFFENHEIM FRENATO DAI BRASILIANER. L’attuale terza forza del campionato, l’Hoffenheim, s’è fatta fregare ieri in quel di Friburgo: un 3-2 scoppiettante con cinque gol concentrati in due momenti della gara. Al vantaggio ospite di Hack al 14’ hanno risposto fra 16’ e 18’ Niederlechner e Soyuncu; alla fine della partita sono arrivati poi i gol del bianconero Stenzel e l’autorete di Schuster per i bianco blu. A gioire però è stato mister Streich, con baby Nagelsmann costretto a mangiarsi le mani.

LE ALTRE. Negli altri match da registrare l’1-1 fra Schalke 04 e Bayer Leverkusen (Goretzka e Bailey in gol) e l’importante 2-1 scacciacrisi del ‘Gladbach sull’Hannover 96 (rigore decisivo a tempo scaduto di Thorgan Hazard). La caduta dei Rossi di Sassonia ha spianato la strada al redivivo RB Lipsia, vittorioso 2-1 sul campo del fanalino di coda Colonia.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*