ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie B, recupero 5ª giornata: Ternana-Brescia 1-1 da botta e risposta
Serie B, recupero 5ª giornata: Ternana-Brescia 1-1 da botta e risposta
Ternana Serie B. corrieredellumbria.corr.

Serie B, recupero 5ª giornata: Ternana-Brescia 1-1 da botta e risposta

Il recupero della 5ª giornata di Serie B, Ternana-Brescia, termina 1-1: si ripartiva dal 20’ del primo tempo dopo l’interruzione per maltempo. Le due si equivalgono.

Ternana-Brescia era stata sospesa lo scorso 19 settembre scorso per impraticabilità del campo a causa della pioggia. Il pari regala ai rossoverdi di Pochesci se non altro l’occasione per spezzare l’incantesimo fatto da tre sconfitte consecutive. Dal canto suo le Rondinelle prendono un punto buono per smuovere la loro classifica.

Parte meglio il Brescia che gioca con sicurezza nella metà campo della Ternana e al 23′ con Furlan, un ex di turno, chiama il portiere Bleve all’intervento: l’estremo difensore delle Fere se la cava con l’ausilio del palo.

La Ternana sembra in grande difficoltà specie nella gestione del gioco ma alla prima occasione seria passa: è il 39’ quando Montalto va a lottare su un pallone difficile scaraventato da Albadoro, Gastaldello lo contrasta e lo butta giù al limite; dalla punizione che ne consegue lo stesso attaccante rossoverde azzecca un mancino violento che s’insacca nell’angolo regalando il vantaggio alla Ternana.

L’1-0 però dura pochissimo, visto che al 43’ il Brescia serve il pareggio immediato: Furlan scodella in area, Dimitri Bisoli colpisce di testa, palla sul palo che lo stesso centrocampista 23enne figlio d’arte ribatte in gol con la difesa della Ternana completamente immobile e compassata. All’intervallo si va dunque sull’1-1.

Nella ripresa, dopo un’occasione bresciana con Dall’Oglio su azione d’angolo, la squadra di Pochesci sale in cattedra con un contropiede perfetto orchestrato da Albadoro e Tremolada, ma Montalto stavolta s’attarda e spreca una chance colossale. Il Brescia ringrazia e ottiene un buon punto.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*