ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Qual. Russia 2018, Sudamerica: dramma Argentina, Mondiale su un filo. Shock Colombia
Qual. Russia 2018, Sudamerica: dramma Argentina, Mondiale su un filo. Shock Colombia
Delusione Argentina, Qual. Russia 2018 - Sudamerica. nos.nl

Qual. Russia 2018, Sudamerica: dramma Argentina, Mondiale su un filo. Shock Colombia

Qual. Russia 2018, al Mondiale potrebbe anche non esserci l’Argentina vicecampionessa: Selección deludente nello 0-0 col Perù. A 90’ dalla fine è ancora bagarre.

ARGENTINA, UNA MALEDIZIONE: ORA SERVE UN MIRACOLO. Neppure il misticismo della Bombonera di Buenos Aires riesce a regalare a Messi&Co. una serata di gloria: l’Argentina di Jorge Sampaoli rischia seriamente di non andare al Mondiale, dopo lo 0-0 che uno stoico Perù strappa con le unghie e i denti, grazie alle parate di Gallese, agli errori di Benedetto e al palo della stessa Pulce.

Ora l’Albiceleste è addirittura sesta in classifica, fuori anche dalla zona ripescaggio: per sua fortuna in serata arriva il regalo del Paraguay, che battendo la Colombia tiene i Cafeteros a distanza giusta per il colpaccio. Ora l’Argentina dovrà per forza di cose battere l’Ecuador martedì a Quito per centrare o la qualificazione diretta o almeno il 5° posto per lo spareggio contro la Nuova Zelanda. Ma in patria questa non è affatto una buona notizia: su una nazionale così piena di grandi campioni (nel primo tempo Biglia e Banega a centrocampo, tre trequartisti con Di Maria, Messi e il Papu Gomez dietro alla punta Benedetto) si allunga la mano di una vergogna troppo grande da cancellare.

IL PARAGUAY AVRÀ CAMBIATO LA STORIA DEL SUDAMERICA? Incredibile a Barranquilla: con un uno-due pazzesco e micidiale il Paraguay rischia di aver dato uno scossone impensabile al girone Sudamericano delle Qual. Russia 2018. All’88’ la Colombia di Pekerman sembrava in assoluto controllo dopo che la zampata di Falcao aveva scardinato il risultato. I Cafeteros pregustavano già il pass per il Mondiale e invece l’uno-due firmato da Cardozo e Sanabria fra 89’ e 92’ ha aperto scenari inimmaginabili.

L’Argentina infatti è ancora dentro la contesa, la Colombia (che dovrà vedersela in una sfida da dentro o fuori col Perù in trasferta) dovrà prestare la massima attenzione. La copertina della serata così se la prende tutta Tony Sanabria, l’attaccante scuola Roma che sta diventando uomo dai gol pesanti: dopo il gol di qualche settimana fa che al 93’ sfiancò il Real Madrid e regalò una vittoria clamorosa l’attaccante paraguaiano s’è ripetuto.

IL CILE FIRMA IL RISCATTO MA PERDE VIDAL.  Il Cile torna di riffa e di raffa nelle zone alte della classifica. Anche senza un gioco spumeggiante la Roja riesce a piegare il già eliminato Ecuador per 3-1. I gol portano la firma di Edu Vargas (al 35° sigillo in nazionale, superato Zamorano al terzo posto nella classifica dei più grandi goleador cileni dietro a Sanchez e Salas) e per due volte di Alexis Sanchez, ben imbeccato in entrambi i casi da Arturo Vidal). Sul 2-1, all’85’, la rete dell’ecuadoriano Ibarra. Peccato per l’ammonizione che il centrocampista del Bayern ha rimediato a fine gara: niente Brasile martedì.

LA CELESTE TROTTERELLA, LA ZONA QUALIFICAZIONE C’È. Ha badato più a non prenderle, l’Uruguay: la Celeste torna a casa con un pari prezioso contro il già eliminato Venezuela. In mostra soprattutto gli “italiani” Vecino, ben impiegato in copertura, e Bentancur, molto più propositivo in fase di impostazione. Poco incisivi in attacco Cavani e Suarez: l’Uruguay però è sicura di essere in zona qualificazione, visto che anche perdendo rimarrebbe dentro la zona spareggio.

BRASILE, LA BOLIVIA È INDIGESTA. Dopo i ko di Argentina e Cile, anche il Brasile non riesce a vincere sul campo del Bolivia a 3600 metri di altitudine. La Selecao di Tite sbatte addosso, 0-0, alla piccola nazionale andina, anche se la qualificazione a Russia 2018 era già abbondantemente in tasca. Peccato solo per la brutta notizia dell’infortunio di Thiago Silva, che tiene in apprensione i verdeoro e il Psg.

CLASSIFICA: Brasile 38, Uruguay 28, Cile 26, Colombia 26, Perù 25, Argentina 25, Paraguay 24, Ecuador 20, Bolivia 14, Venezuela 9.

ULTIMA GIORNATA: Paraguay-Venezuela, Brasile-Cile, Ecuador-Argentina, Perù-Colombia, Uruguay-Bolivia.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*