ULTIME NEWS
Home > Nazionali > Under 21­, altra goleada degli Azzurrini: 4-0 al Marocco, Cutrone segna ancora
Under 21­, altra goleada degli Azzurrini: 4-0 al Marocco, Cutrone segna ancora
Milano - 28.09.2017 - Milan-Rijeka - Europa League - nella foto: Patrick Cutrone esulta dopo il gol del 3 a 2

Under 21­, altra goleada degli Azzurrini: 4-0 al Marocco, Cutrone segna ancora

Under 21 sempre nel segno del gol: la parentesi d’ottobre degli Azzurrini di Gigi Di Biagio si conclude con un sonoro poker al Marocco. A segno Parigini, Cutrone, Bonazzoli e Vido.

Dopo il 6-2 in Ungheria anche a Ferrara in un Paolo Mazza gremito di pubblico la nostra Under 21 si conferma in formissima, manifestando una crescita costante, sia negli equilibri di squadra che nel gioco ordinato dietro e spumeggiante davanti. Anche senza i titolari del centrocampo Mandragora e Barella, Di Biagio ottiene ottime indicazioni dai “rincalzi eccellenti” Murgia e Locatelli, che alla Lazio e al Milan stanno facendo panchina solo perché ostacolati da compagni di squadra più titolati sulla carta d’identità. Le belle notizie per il cittì dell’Under 21 arrivano però anche dalla porta, con l’ottima prova di Audero, e dagli acuti di Parigini, Bonazzoli e Vido oltre che dal sempre presente Cutrone (al 4° gol in 4 fare con la Under 21), ormai cecchino infallibile e inamovibile nello scacchiere dell’Italia.

Il Marocco però non è avversario agevole: lo dimostrano i riflessi di Audero che deve esaltarsi sul tiro del Primavera del Bologna El Kaouakibi. Poi l’Under comincia a macinare gioco, con il tandem d’attacco Favilli-Cutrone che si smarca spesso bene dettando le verticalizzazioni di Murgia e Locatelli, che dal canto loro non sprecano un pallone. Proprio il centrocampista laziale eroe di Supercoppa segnerebbe il gol del vantaggio ma l’arbitro annulla su segnalazione errata dell’assistente.

Al 25’ però l’Italia passa sul serio: Cutrone lavora il pallone spalle alla porta, un rimpallo favorisce Parigini che azzecca il destro a giro sotto all’incrocio regalandosi un gol da capogiro per lui e per il pubblico di Ferrara. Il Marocco gioca in maniera spigolosa specie a centrocampo e dà l’idea di poter mettere in difficoltà gli Azzurrini, che però nel finale di tempo trovano il raddoppio: azione iniziata da Favilli, rifinita dal cross di Calabria e conclusa nel migliore dai modi da Cutrone sempre puntuale sottoporta.

Nella ripresa sono di nuovo i nordafricani a partire meglio, col trequartista Kiyine (Salernitana) che chiama Audero a un altro intervento molto difficile e plastico. L’Italia però è cinica e sorniona: il risultato viene messo in ghiacciaia dallo spallino Bonazzoli, subentrato e alla seconda presenza con la maglia della Under 21 italiana e dall’attaccante atalantino Vido sul cross di Depaoli. Nel mezzo un’altra grande parata di Audero su Belammari. Di Biagio torna a casa col taccuino degli appunti e delle soddisfazioni pieno zeppo: dopo quattro parte, Spagna esclusa, la sua nuova Italia Under 21 sembra già plasmata.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*