ULTIME NEWS
Home > Calcio Estero > Liga, 8ª giornata: un tempo per parte, Atletico-Barcellona 1-1
Liga, 8ª giornata: un tempo per parte, Atletico-Barcellona 1-1
Suarez Atletico-Barcellona, Liga. mundodeportivo.com

Liga, 8ª giornata: un tempo per parte, Atletico-Barcellona 1-1

Il big match dell’8ª di Liga Atletico-Barcellona è un pari e patta: Suarez viola per la prima volta la porta del Wanda Metropolitana, Simeone mastica ancora amaro.

Quella fra colchoneros e blaugrana è stata una sfida al di là della partita: al momento dell’ingresso dei culè in campo, i tifosi dell’Atleti li hanno accolti con uno sventolio di bandiere spagnole, giusto per rimanere in tema con le tensioni interne al Paese sulla faccenda del referendum sull’indipendenza della Catalogna. Partita tesa poi in campo, con le due contendenti costrette ad accontentarsi del pari. A masticare amaro è soprattutto il Cholo Simeone, cui proprio non riesce di battere il Barça nella Liga dopo decine di precedenti: il gol di Suarez lo condanna a un altro pari carico di rimpianti, dopo il gol apri-scatole di Saul.

L’inizio sembra di marca blaugrana, con lo scatenato Messi che sfiora il vantaggio dopo una percussione in area. Ma l’Atletico prende presto le misure e con Griezmann si fa vedere per due volte pericolosamente dalle parti di Ter Stegen, che però sventa in entrambi i casi. Il portiere tedesco però non può nulla sulla bella pennellata che al 21’ Saul confeziona dal limite, regalando ai colchoneros un vantaggio nient’affatto demeritato.

A quel punto però la squadra di Simeone ha il difetto di cedere il pallino del gioco al Barcellona, che chiude in svantaggio il primo tempo ma poi si mette di buona lena alla ricerca del pareggio, soprattutto nella ripresa.

Nel primo quarto d’ora arrivano una staffilata impressionante di Suarez, con Oblak che sventa di pugno, e soprattutto il palo di Messi, che nega il gol alla Pulce su calcio di punizione. Il portiere sloveno dell’Atletico deve ricorrere agli straordinari sempre sul Dies argentino e soprattutto sul destro di Luis Suarez. Tutto il Wanda Metropolitano però deve inchinarsi alla capocciata del Pistolero, che al 37’ insacca il primo gol ospite di una squadra spagnola di Liga nel nuovo stadio gioiello dei colchoneros. Per Suarez è il terzo gol in questa Liga; terzo che potrebbe essere quarto, se non giungesse con una frazione di ritardo sull’assist di André Gomes allo scadere. All’Atletico restano i nuovi rimpianti.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*