ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie A, 8ª giornata: anteprima Verona-Benevento
Serie A, 8ª giornata: anteprima Verona-Benevento
Pazzini Verona-Spal, Serie B. Ansa

Serie A, 8ª giornata: anteprima Verona-Benevento

Obbligatorio vincere: nel Monday Night dell’8ª di Serie A non c’è altro obiettivo per scaligeri e sanniti, uniche squadre a non aver ancora vinto. Anteprima Verona-Benevento.

Quello del Bentegodi è un crocevia importantissimo per la stagione di entrambe. L’Hellas è reduce da un inizio di campionato complicato, con appena 3 punti racimolati senza vittorie (pari contro Crotone, Sampdoria e Torino) a fronte di quattro sconfitte. Certo che se Atene piange, Sparta non ride proprio, anzi: gli Stregoni del Sannio hanno finora fatto pure peggio, non riuscendo a raccogliere neppure lo straccio di un punto in 7 partite, nonostante il gioco e il brio tattico non siano affatto mancati. Dalla parte dei beneventani c’è almeno come scusante quella del calendario, che ha opposto i giallorossi a squadroni come Napoli, Roma e Inter. Comunque per Fabio Pecchia e Marco Baroni – che desideravano entrambi avere la sosta per poter fare tabula rasa e ripartire con più tempo – perdere l’occasione di stasera vorrebbe dire mettersi su un abbrivio tutt’altro che positivo: per meglio dire, un’anticamera per l’esonero.

Ad annunciare che quello di stasera sarà un Monday night in tono minore lo dicono pure le statistiche: a fronteggiarsi infatti saranno i due peggiori e le peggiori difese di tutta la Serie A, con l’Hellas che mette sul banco 3 gol fatti e 16 subiti e il Benevento che ha invece addirittura 2 soli gol fatti e 18 incassati.

Ecco quindi le formazioni. Pecchia dovrà rinunciare allo squalificato Bruno Zuculini, mentre in difesa è recuperato Heurtaux che potrebbe giocare dall’inizio. Il reparto arretrato sarà completato da Romulo e Fares sugli esterni e Caceres al centro. A centrocampo il ballottaggio fra Buchel e Fossati è stato sciolto dopo il ballottaggio che li aveva riguardati in settimana; con loro anche Bessa. In attacco sicuri di una maglia Cerci e Pazzini, l’altra se la giocano sulla sinistra Verde e Kean, con l’ex Pescara e Avellino in vantaggio.

Dall’altra parte Marco Baroni può finalmente riabbracciare Amato Ciciretti: il numero 10 autore del primo storico gol del Benevento in Serie A torna abile e arruolabile dopo l’infortunio, anche se probabilmente partirà dalla panchina. Davanti a Belec ci sarà una linea a quattro di difensori composta da Venuti, Djimsiti, Antei e Letizia. La diga di centrocampo sarà invece composta dal nazionale albanese Memushaj, Cataldi e Viola. In attacco ci sarà il tridente formato da Lombardi a destra, Parigini a sinistra e Iemmello al centro.

PROBABILI FORMAZIONI

VERONA (4-3-3): Nicolas; Romulo, Caceres, Heurtaux, Fares; Buchel, Fossati, Bessa; Cerci, Pazzini, Verde. Allenatore: Fabio Pecchia.

BENEVENTO (4-3-3): Belec; Venuti, Djimsiti, Antei, Letizia; Memushaj, Viola, Cataldi; Lombardi, Iemmello, Parigini. Allenatore: Marco Baroni.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*