ULTIME NEWS
Home > Mondiali > Mondiali tiro con l’arco 2017: squadra maschile lotta per l’oro, eliminati gli individualisti
Mondiali tiro con l’arco 2017: squadra maschile lotta per l’oro, eliminati gli individualisti

Mondiali tiro con l’arco 2017: squadra maschile lotta per l’oro, eliminati gli individualisti

Sono terminate le qualificazioni ai Campionati Mondiali di tiro con l’arco 2017 in corso a Città del Messico: grandissima la prova della squadra azzurra maschile, che batte i maestri coreani e vola in finale; eliminati tutti gli individualisti.

Gli azzurri dell’arco olimpico scrivono la storia nella manifestazione iridata messicana: con una prova eccelsa, il terzetto tricolore composto dai veterani Marco Galiazzo e Mauro Nespoli e dal giovane David Pasqualucci sconfigge i campioni di tutto della Corea del Sud, conquistando il biglietto per la finalissima che vale la medaglia d’oro.

Un tabellone cominciato con il successo su Cina Taipei per 5-3, seguito, ai quarti di finale, dalla vittoria contro gli Stati Uniti con lo stesso punteggio. E così ecco la semifinale contro i fenomenali asiatici, una sfida combattutissima decisa allo shoot-off. Primo set appannaggio degli atleti con gli occhi a mandorla per 56-55; ma i nostri conquistano il secondo per 57-53 e il terzo per 55-54. Di nuovo parità nel quarto, vinto dagli asiatici per 51-50, così ecco lo spareggio, terminato con un otto pari che premia gli azzurri, la cui freccia è più vicina al centro. Ora la Francia all’ultimo atto: sfida alla portata per tentare di far risuonare l’inno di Mameli a diciotto anni dal titolo iridato di Riom ’99.

Male le ragazze: Lucilla Boari, Vanessa Landi e Tatiana Andreoli chiudono le qualificazioni al diciassettesimo posto e sono, dunque, le prime escluse dal tabellone principale. Fuori, a sorpresa, anche le russe, sconfitte dal Messico per 6-0.

Italiani poco brillanti anche tra gli individualisti: nessuno sarà in lotta per le medaglie nel weekend conclusivo. Nell’arco olimpico parte benissimo Marco Galiazzo, ma viene poi piegato dal numero uno del tabellone, l’olandese Sjef Van Der Berg, per 7-3. Stesso dicasi per Mauro Nespoli, sconfitto per 6-2 dal cileno Ricardo Soto, mentre David Pasqualucci si arrende agli ottavi al canadese Crispin Duenas per 6-0. A giocarsi l’oro sono il coreano Im Dong Hyun e l’atleta di Taipei Wei Chun-Heng, vincitore sull’altro coreano, nonché campione uscente, Kim Woojin.  Fuori agli ottavi, tra le donne, Tatiana Andreoli, eliminata dalla taipeiana Yu-Hsuan Lin per 6-5; Lucilla Boari e Vanessa Landi subito eliminate. Finale tra la coreana campionessa olimpica Chang Hye Jin e la russa Ksenia Perova.

Non vanno meglio le cose nel compound, dove l’esperto Sergio Pagni esce agli ottavi di finale per mano dello statunitense Kristofer Schaff, mentre salutano ancor prima il Messico gli altri azzurri. Stephan Hansen e Sebastien Peineau lotteranno per l’oro. Nella categoria femminile, infine, Irene Franchini è subito estromessa dai giochi dalla francese Lucie Burnet, mentre Marcella Tonioli non riesce ad accedere al main draw. La turca Yesim Bostan e la coreana Song Yun Soo tireranno per l’oro.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*