ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Europei pista 2017, 2^ giornata: magistrale inseguimento azzurro, è oro e argento!
Europei pista 2017, 2^ giornata: magistrale inseguimento azzurro, è oro e argento!

Europei pista 2017, 2^ giornata: magistrale inseguimento azzurro, è oro e argento!

Arrivano piogge di medaglie per l’Italia nella 2^ giornata dei Campionati Europei di ciclismo su pista 2017 di scena nel velodromo di Berlino: le ragazze dell’inseguimento a squadre conquistano una fantastica medaglia d’oro, i colleghi uomini agguantano un significativo argento, Maria Giulia Confalonieri completa l’opera con il bronzo nella corsa a eliminazione.

Non ce n’è per nessuno, nell’ultimo anno, quando scendono in pista le azzurre guidate da Dino Salvoldi: l’esperienza di Silvia Valsecchi e Tatiana Guderzo, unita all’esplosività giovanile di Elisa Balsamo e Letizia Paternoster, fanno risuonare in Germania l’inno di Mameli dopo aver conquistato la medaglia d’oro al termine di una finale scoppiettante in cui, ad arrendersi, sono le fortissime avversarie della Gran Bretagna.

Dura metà gara l’equilibrio, poi pian piano comincia il grande dominio tricolore, col nostro quartetto che arriva a chiudere in 4’17″853, ben tre secondi meglio delle rivali d’oltremanica, costrette ad accontentarsi dell’argento in 4’21″164. Bronzo per la Polonia, che nella finale per il bronzo ha la meglio sulla Francia.

Francia che ci castiga nella gara maschile: compiono una grande gara Filippo Ganna, Simone Consonni, Francesco Lamon e Liam Bertazzo, ma i transalpini, con i due talenti Benjamin Thomas e Quentin Ermenault già plurimedagliati, finiscono per prevalere. È di soli 0,206 secondi il gap che separa le due nazionali, a testimonianza di come il movimento azzurro, con questo argento, sia definitivamente tornato in auge in questa specialità. La Russia si prende il bronzo dopo aver battuto la Germania nella finalina.

Ma non finiscono qui le gioie per l’Italia, dal momento che, prima di vedere all’opera i protagonisti dell’inseguimento, si disputa la gara ad eliminazione femminile, che si conclude con la vittoria della favorita olandese Kirstene Wild e con il bel bronzo di Maria Giulia Confalonieri, ad un passo dalla grande impresa dopo una corsa condotta senza imperfezioni. Ad aggiudicarsi l’argento è la lituana Evgenia Augustinas.

Francia al secondo oro di giornata: Garel si aggiudica la prova davanti all’ungherese Lovassy e all’ucraino Gladysh, mentre l’italiano Francesco Lamon decide di abbandonare dopo pochi giri per concentrarsi meglio sull’inseguimento concluso con il già citato argento. E poco dopo ecco il tris dei Galletti: lo mette a segno il team sprint maschile, che batte i padroni di casa della Germania, facendo risuonare per la terza volta in pochi minuti la Marsigliese. La velocità femminile, invece, viene vinta dalla Russia sulla stessa Germania.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*