ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Japan Cup 2017, si parla ancora italiano: trionfa Marco Canola!
Japan Cup 2017, si parla ancora italiano: trionfa Marco Canola!
© NIPPO - Fantini

Japan Cup 2017, si parla ancora italiano: trionfa Marco Canola!

La Japan Cup continua a sorridere ai colori italiani: alle tante vittorie conseguite negli anni precedenti, compresa quella dello scorso anno a firma di Davide Villella, si aggiunge quella dell’edizione 2017 di Marco Canola: il leader della Nippo – Vini Fantini si impone sul traguardo di Utsonomiya, portando a casa un successo prestigioso per se stesso e per l’intero team.

È l’Utsonomiya Forest Park a caratterizzare, come da tradizione, la più importante gara in linea del continente asiatico: 10.3 i km da affrontare in circuito per 14 volte, con la salita del Monte Kogashi spesso decisiva per il risultato finale. Stavolta, oltre alle pendenze (di certo non impossibili) dell’asperità, ci si mette la pioggia battente che rende la corsa assai più dura del solito.

E così, giro dopo giro, viene fuori la selezione e sono in cinque a resistere nella tornata finale: Marco Canola, lo spagnolo Benjamin Prades (Ukyo), il giapponese Takeaki Amezawa (Utsonomiya Blizen), l’olandese Antwan Tolhoek (LottoNL-Jumbo) e il francese Thomas Lebas (Kinan).

Proprio in quest’ordine arrivano sulla linea del traguardo, con l’italiano che alza le braccia al cielo per la sesta affermazione stagionale: dopo la Volta Limburg in Europa, una tappa del Tour of Utah in America, ecco il quarto sigillo in Asia dopo i tre al Tour of Japan. Una stagione assolutamente positiva per il corridore vicentino, spesso in luce anche nelle gare più importanti. Ed è una vittoria molto sentita per il team, dal momento che qui ha sede di uno dei due main sponsor.

Nella top ten anche un altro italiano, ovvero Enrico Battaglin (Lotto NL – Jumbo), ottavo a poco più di mezzo minuto. Undicesimo posto per il campione uscente Davide Villella (Cannondale  -Drapac).

Ordine d’arrivo:
1. Marco Canola (Nippo – Vini Fantini) in 2h45’37
2. Benjamin Prades (Team Ukyo)
3. Takeaki Amezawa (Utsunomiya Blitzen)
4. Antwan Tolhoek (LottoNL – Jumbo) à 0’01
5. Thomas Lebas (Kinan Cycling Team)
6. Jasper Stuyven (Trek – Segafredo) à 0’33
7. Benjamin Hill (Attaque Team Gusto)
8. Enrico Battaglin (LottoNL – Jumbo)
9. Danilo Wyss (BMC)
10. Yusuke Hatanaka (Team Ukyo)


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*